Rimborso Irpef da 1880 euro – Cos’è e a chi spetta?


Nella busta paga di agosto ci sarà una sorpresa per i lavoratori, che potranno beneficiare di un bonus fino a 1880 euro

In merito alle detrazioni ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, vorrei sapere cosa è, come e a chi spetta il rimborso irpef da 1880 euro.

Sapete qualcosa?

Nella busta paga di agosto ci sarà una sorpresa per i lavoratori, che potranno beneficiare di un bonus fino a 1880 euro, si tratta del rimborso Irpef: Ecco cos’è e chi potrà ottenerlo.

Si tratta delle detrazioni ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, l’Irpef, il cui valore dipende anche dal tipo di contratto di lavoro.

Il bonus sarà accreditato direttamente in busta paga.

Potranno riceverlo i lavoratori dipendenti, grazie a una serie di detrazioni che vengono calcolate e rapportate in base ai giorni di lavoro effettuati nel corso dell’anno.

Non tutti i dipendenti riceveranno l’intero importo del rimborso (1.880 euro). Qualcuno potrebbe trovarsi anche delle cifre inferiori: il bonus nella busta paga di agosto 2021 dipende anche dal tipo di contratto di lavoro.

Ad esempio, per i lavoratori con un contratto a tempo determinato la detrazione Irpef non può essere inferiore ad una soglia prefissata.

Entrando nel dettaglio, la detrazione per il lavoro dipendente arriva effettivamente a quella massima, ovvero a 1.880 euro, quando il reddito complessivo del lavoratore non supera la soglia di 8.000 euro.

Ma in ogni caso, l’importo del bonus che arriverà direttamente in busta paga non potrà essere inferiore ai 690 euro.

La soglia minima di detrazione Irpef sale a 1.380 euro quando il lavoratore, con un reddito complessivo che non supera 8.000 euro, è occupato con un contratto a tempo determinato

Per i lavoratori invece che hanno un reddito complessivo sopra la soglia di 8.000 euro, ma sotto i 28.000 euro, la detrazione è pari a 978 euro.

Al crescere del reddito complessivo del lavoratore, quindi, il bonus in busta paga decresce.

Il rimborso arriva ad azzerarsi in presenza di un reddito complessivo del lavoratore pari o superiore alla soglia dei 55mila euro.

In qualità di sostituto di imposta, è direttamente il datore di lavoro che applica in busta paga le detrazioni per i redditi da lavoro dipendente.

7 Agosto 2021 · Simonetta Folliero

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: , ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 164 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose » Rimborso Irpef da 1880 euro – Cos’è e a chi spetta?. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.