Richiesta saldo forniture per una società fallita

Argomenti correlati:

Ho cessato la mia attività di artigiano nel maggio 2014, nella mia quarantennale attività, mi sono rifornito da più aziende e in particolare frequenza da una che a causa della crisi, è purtroppo fallita nel 2011. Premetto che il saldo delle fatture, da parte mia nei loro confronti, non era preciso alle scadenze stabilite, a volte davo degli acconti con assegni e in contanti e comunque a brevi mani, però ho sempre pagato tutto (almeno credevo) per migliaia di euro fino a quando alla fine del 2018, ricevo una lettera ordinaria da una Recupero Crediti, con sollecito di pagamento e tanto di estratto conto, dove risulta un mio debito di quasi 2000,00 euro. Ad una parte, tramite le matrici degli assegni, riesco a risalire, ma per la parte del debito non so che fare. Domanda: ma dopo 7 anni dal fallimento, è ammesso che pretendano di incassare? Non avrebbe dovuto comunicarmelo il curatore fallimentare a quell’epoca? Adesso vi domando, come devo comportarmi?

Può darsi che il credito di duemila euro vantato nei suoi confronti sia stato ceduto prima del fallimento alla società di recupero che poi l’ha contattata.

La prescrizione del diritto riscuotere il debito derivante da una fattura commerciale non pagata per fornitura di beni e servizi fra professionisti (B2B, Business to Business) è decennale.

3 Marzo 2019 · Giorgio Martini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Richiesta di saldo del debito da parte di un curatore fallimentare a mio figlio e compensazione con il credito accertato a mio favore dalla stessa curatela
Per alcuni anni ho lavorato presso una Srl fallita nel 2016 dalla quale avanzo ancora 12 mila euro (in stipendi arretrati riconosciuti dal curatore) nello stesso periodo mio figlio titolare di una ditta individuale aveva acquistato del materiale dove lavoravo. Ora ha chiuso la ditta individuale, il curatore ha inviato richiesta di saldo del debito di circa mille e cento euro. Posso chiedere di compensare questo importo da quello che avanzo io? ...

Carta di credito non rinnovata e richiesta del debito a saldo
È da un anno e mezzo che vivo in Svizzera e da 8 mesi ho trasferito anche mia moglie con i miei figli togliendo la residenza italiana. Per questo motivo allo scadere della carta di credito non mi è stata rinnovata perchè oramai cittadino estero. Ad oggi mi viene chiesto, tramite agenzie di recupero crediti, il "saldo" che non ho. Il debito ad oggi ammonta a poco più di 2000 euro. Cosa succederebbe in caso di mancato pagamento e con un locale di proprietà ereditato? Se dovessi ritornare in Italia dovrebbero passare almeno 10 anni ma con i figli che ...

Fideiussione prestata a favore di una società poi fallita
Nel 1999 sottoscrivevo una fideiussione con la Banca d Roma (assorbita da Unicredit): il credito è stato ceduto prima a Capitalia, poi Arena adetto DoValue spa, mandataria di Fino2Secuitisation. La società per cui avevo sottoscritto la fideiussione è stata dichiarata fallita in data 4.10.2002 ed il fallimento è stato chiuso il 10.11.2009. Non so se allora la Banca avesse chiesto l'insinuazione al passivo. Ora mi vedo recapitare un legale una richiesta di pagamento di euro 70 mila circa. Avevo ricevuto una lettera raccomandata di DoBank a novembre 2018. Prima di allora nulla, nè tanto meno prima della dichiarazione di fallimento ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Richiesta saldo forniture per una società fallita