Richiesta di recesso dal contratto per acquisto auto nel quale non vengono definiti i termini di consegna del bene


Acquisto autovettura

in data 20 gennaio 2020 ho firmato per l’acquisto di un’auto nuova: nel contratto non e’ stata specificata la data di consegna prevista, inoltre non ho dovuto lasciare alcuna caparra.

Dato che l’auto viene prodotta in Germania non e’ più possibile sapere né quando verrà prodotta né quando verrà consegnata.

Esiste un modello per richiedere l’annullamento del contratto senza incorrere in penali o ripercussioni da parte della finanziaria?

L’articolo 48 (Obblighi d’informazione nei contratti diversi dai contratti a distanza o negoziati fuori dei locali commerciali) comma 1 lettera d, del Codice del consumo (decreto legislativo 206/2005) stabilisce che, prima che il consumatore sia vincolato da un contratto negoziato all’interno dei locali commerciali, il professionista deve fornire al consumatore, informazione chiara e precisa sulla data entro la quale egli si impegna a consegnare il bene oggetto di compravendita.

Pertanto il recesso dal contratto può essere richiesto, nella fattispecie, per violazione dell’articolo 48 comma 1, lettera d, del Codice del Consumo.

Per quanto riguarda la comunicazione di recesso, può essere semplicemente seguito lo schema sotto riportato.

– Destinatari

[ragione sociale, indirizzo geografico e, qualora disponibili, il numero di telefono, di fax e l’indirizzo di posta elettronica del venditore]

[ragione sociale, indirizzo geografico e, qualora disponibili, il numero di telefono, di fax e l’indirizzo di posta elettronica della finanziaria che eroga il prestito finalizzato all’acquisto del veicolo di cui sopra]

———–

Con la presente, si notifica il recesso dal contratto di vendita del veicolo … (ordinato il …) nonché dal collegato contratto di finanziamento (identificativo …) finalizzato all’acquisto del veicolo stesso, per violazione dell’articolo 48 comma 1, lettera d, del Codice del Consumo.

————

– Nome del consumatore …
– Indirizzo del consumatore …
– Firma del consumatore …
– Data …

Da inviare, naturalmente, con raccomandata AR o via PEC, non per e-mail o fax. Da anticipare, se possibile, via fax o e-mail.

Il suggerimento, come sempre, è quello di osservare la massima cautela ed attendere gli eventi prima di impegnarsi in un nuovo acquisto di autovettura. La controparte potrebbe decidere di dar comunque seguito al contratto sottoscritto, comunicando ad esempio, una data prossima per la consegna dell’auto, per cui potrebbe essere necessario rivolgersi al giudice oppure rassegnarsi a tenere l’auto consegnata fra qualche mese e a pagare le rate del finanziamento.

18 Aprile 2020 · Giovanni Napoletano

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 165 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose » Richiesta di recesso dal contratto per acquisto auto nel quale non vengono definiti i termini di consegna del bene. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.