Richiesta prestito dopo esdebitazione fallimentare


Nel 2014 ho richiesto ed ottenuto l’esdebitazione dal tribunale in seguito alla chiusura di un fallimento: ora lavoro come dipendente a tempo indeterminato e ho bisogno di chiedere un prestito per l’acquisto di un’auto usata, ho qualche possibilità che mi venga concesso?

Adesso non è più un’imprenditrice a rischio d’impresa, ma una lavoratrice dipendente che chiede un prestito in qualità di consumatrice. Se come consumatrice non ha posizioni debitorie in sospeso, non dovrebbe avere problemi ad ottenere un piccolo prestito, anche perché una buona parte della liquidità necessaria, se non tutta, potrebbe acquisirla addirittura con il prestito dietro cessione del quinto dello stipendio, per il quale non deve chiedere niente a nessuno, essendo un suo precipuo diritto ottenere quanto le spetta secondo la legge 180/1950.

12 Gennaio 2020 · Annapaola Ferri



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Richiesta prestito dopo esdebitazione fallimentare