Ricerca stato lavorativo debitore inadempiente finalizzato al recupero del credito insoddisfatto


Vorrei chiedere se un creditore, banca, finanziaria, etc ha la possibilità di verificare su canali ufficiali come inps o agenzia delle entrate lo stato occupazionale di un debitore oppure quali strumenti può usare per avere questa informazione nel rispetto della legge.

L’articolo 492 bis del codice di procedura civile stabilisce che, su istanza del creditore procedente, il presidente del tribunale del luogo in cui il debitore ha la residenza, il domicilio, la dimora o la sede, verificato il diritto della parte istante a procedere ad esecuzione forzata, autorizza la ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare.

Il che vuol dire che il presidente del tribunale può disporre che l’ufficiale giudiziario acceda, mediante collegamento telematico diretto, ai dati contenuti nelle banche dati delle pubbliche amministrazioni e, in particolare, nell’anagrafe tributaria, compreso l’archivio dei rapporti finanziari, nel pubblico registro automobilistico e in quelle degli enti previdenziali (INPS), per l’acquisizione di tutte le informazioni rilevanti per l’individuazione di cose e crediti da sottoporre ad esecuzione, comprese quelle relative ai rapporti intrattenuti dal debitore con istituti di credito e datori di lavoro o committenti.

Naturalmente, con modalità meno sofisticate, ma probabilmente più tempestive e costose, il creditore può sempre mettere qualcuno alle calcagna del debitore e vedere, quando questi esce di casa, se, e dove, va a lavorare.

2 Settembre 2021 · Michelozzo Marra



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ricerca stato lavorativo debitore inadempiente finalizzato al recupero del credito insoddisfatto