Cancellazione di segnalazioni negative dopo accordo di rimborso a saldo e stralcio con il creditore


A seguito di una proposta transattiva, ho raggiunto un accordo in saldo e stralcio con Banca Fides, di un vecchio debito carta di credito FINDOMESTIC. Volevo sapere se dopo aver pagato quanto pattuito e aver ricevuto la liberatoria da parte della finanziaria, sarò cancellato dai sistemi creditizi quale cattivo pagatore, avendo di nuovo la possibilità di accesso al credito.

Devono passare 36 mesi dalla data di rimborso del credito (e quindi dall’intervenuto aggiornamento della posizione debitoria) affinché la segnalazione venga oscurata definitivamente nei Sistemi di Informazione Creditizia (SIC) in cui il dato negativo è stato censito.

La cancella zione dovrebbe essere automatica, ma alla scadenza dei tre anni è sempre meglio dare una controllatina.

Per la possibilità di accedere di nuovo al credito, si tratta di tutta un’altra storia: non è detto che le concedano di nuovo credito in assenza di segnalazioni positive nei SIC privati (CRIF, CTC, Cerved, Experian).

Infine, va verificato se nella CR (Centrale Rischi) della Banca d’Italia non sia stato censito in sofferenza il debito residuo dato dalla differenza fra l’importo originario del debito e quanto corrisposto al creditore con accordo a saldo stralcio: in pratica, bisogna verificare se con l’accordo transattivo sia stata anche recepita la rinuncia del creditore alla somma residua (debito rinunciato).

8 Settembre 2021 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cancellazione di segnalazioni negative dopo accordo di rimborso a saldo e stralcio con il creditore