Reddito di emergenza – Si può fare domanda per la terza mensilità?


Argomenti correlati:

Vorrei sapere se allo stato odierno è possibile presentare la domanda per riuscire ad ottenere la terza mensilità prevista per chi beneficia del reddito di emergenza.

Avete informazioni in merito?

Molti potenziali beneficiari si stanno chiedendo se sia possibile richiedere la terza mensitlità, dal momento che il reddito di emergenza è stato prorogato dal decreto Agosto 104/2020 per una mensilità successiva alle prime due previste dal decreto Rilancio.

Finalmente arriva la risposta con la circolare n. 102 dell’11 settembre e la domanda per richiedere la terza mensilità del reddito di emergenza si potrà fare da martedì 15 settembre.

La scadenza della domanda, come da nuova normativa in vigore, è fissata al 15 ottobre 2020.

Ricordiamo che il reddito di emergenza introdotto dal decreto Rilancio (convertito nella legge n.77/2020) per le prime due mensilità di giugno e luglio, va da un minimo di 400 euro fino a un massimo di 840 euro se in presenza di un componente del nucleo familiare disabile.

Con la circolare n.102 INPS dà indicazioni sulla domanda per la terza mensilità del reddito di emergenza. Come si legge nel testo dell’Istituto ai sensi dell’articolo 23, commi 1 e 2, del decreto-legge n. 104/2020 e dell’articolo 82, commi 1 e 7, del decreto-legge n. 34/2020, il reddito di emergenza può essere richiesto all’INPS, esclusivamente online, a partire dal 15 settembre 2020 ed entro il termine perentorio del 15 ottobre 2020.

La domanda non solo può essere presentata tramite il sito internet, ma come accaduto anche per le prime mensilità, anche attraverso:

  • gli istituti di patronato di cui alla legge 30 marzo 2001, n. 152;
  • i centri di assistenza fiscale (CAF) di cui all’articolo 32 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, previa stipula di una apposita convenzione con l’INPS.

La domanda è presentata da uno dei componenti del nucleo familiare, individuato come il richiedente il beneficio, in nome e per conto di tutto il nucleo familiare, definito ai sensi dell’articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 5 dicembre 2013, n. 159.

Specifica INPS che la terza mensilità del reddito di emergenza verrà erogata ai nuclei familiari che presenteranno nuova domanda, indipendentemente dall’avere già richiesto, ed eventualmente ottenuto, le prime due mensilità.

INPS, a domanda per la terza mensilità inviata, comunica l’esito via SMS o per email.

Accolta la domanda INPS eroga il reddito di emergenza in relazione al mese di presentazione quindi settembre oppure ottobre. Se respinta INPS ne comunica le motivazioni.

I requisiti per ottenere il reddito di emergenza restano tali anche per la terza mensilità. Nel dettaglio si ricorda che possono ottenere il reddito di emergenza coloro che hanno:

  • residenza in Italia;
  • patrimonio mobiliare, con riferimento al 2019, inferiore a 10.000 euro. Questa soglia è aumentata di ulteriori 5.000 euro per ogni componente del nucleo familiare diverso dal richiedente, fino ad un massimo comunque di 20.000 euro;
  • hanno un reddito familiare nel mese di maggio 2020 inferiore all’importo del reddito di emergenza stesso;
    ISEE non superiore a 15.000 euro.

14 Settembre 2020 · Andrea Ricciardi



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?