Recupero crediti al limite dello stalking

Assistiamo sempre più spesso a comportamenti illegali da parte delle società di recupero crediti che agiscono senza il minimo scrupolo per conto delle compagnie telefoniche. Siamo al limite dello stalking. A dirlo il segretario di Federcontribuenti Veneto Carlo Covino che mette in guardia gli operatori delle agenzie di recupero crediti che operano, a detta del responsabile dell’associazione che in Veneto patrocina oltre 400 contenziosi tra clienti e compagnie telefoniche, con pratiche vessatorie e spesso illegittime se non addirittura illegali.

“Le compagnie telefoniche danno mandato a delle agenzie esterne per recuperare il denaro di bollette o fatture spesso non dovute – spiega Covino – e la prima irregolarità scatta nel momento in cui il cliente, o molto spesso ex cliente, si oppone invocando lo strumento ad esempio della conciliazione, alla richiesta di denaro. In teoria a questo punto l’iter riscossorio dovrebbe interrompersi ma non è così, anzi”.

E infatti su oltre 400 casi presi in carico da Federcontribuenti Veneto solo quest’anno, circa la metà, spiega carte alla mano Carlo Covino, le richieste di saldare i presunti debiti continuano. Con casi paradossali. “Abbiamo clienti che vengono chiamati al telefonino personale anche tre volte in una sera, festivi compresi – spiega Covino – crediamo che questo comportamento sia intollerabile. Invitiamo quanti sono in questa situazione di difficoltà di prendere sempre nota dell’orario e possibilmente del numero da cui ricevono le chiamate, e che facciano sempre presente, nel caso ci sia un contenzioso aperto in atto, che l’agenzia di riscossione credito fino alla definizione delle posizioni tra azienda e cliente, non ha titolo per richiedere alcunchè”.

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Recupero crediti e stalking » I suggerimenti dei legali
Anche le società di recupero crediti accusano le recente la crisi economica: le tasche dei cittadini, infatti, sono sempre più vuote, fatto che ha reso la riscossione molto complicata. Così, molto spesso, gli agenti recuperatori ricorrono a mezzi sempre meno ortodossi. Non si fanno scrupoli, ad alzare la voce, a minacciare l'intervento di esattori porta a porta o a preannunciare incombenti espropriazioni o pignoramenti immobiliari. Inoltre, quando lo stalking telefonico diventa più incalzante, la ricerca spasmodica del debitore avviene presso luoghi dove dovrebbe essere assolutamente rispettata la privacy, come il posto di lavoro o l'abitazione di congiunti. Per questo, per ...

Società di recupero crediti denunciata per stalking
In ritardo con il pagamento delle rate per saldare un finanziamento di 2 mila euro per pagare una cura dimagrante viene tempestata dalle lettere minacciose di una società di riscossione, cui era stato ceduto il suo credito. La donna, esasperata (e nel frattempo è dovuta ricorrere alle cure del medico con prescrizione di tranquillanti), ha deciso di denunciare la società per stalking. La denuncia è stata depositata al Tribunale di Treviso, con l'assistenza dell'avvocato Davide Favotto, e ora la procura dovrà valutare se vi siano gli estremi per una causa penale. La donna, ha 60 anni e baita in città: ...

Con la crisi prosperano le società di recupero crediti
Dalle insolvenze buoni affari per le agenzie di recupero: è boom per i casi di insolvenza, grandi e piccoli debiti, fino alle bollette della luce e del gas. La tenaglia della crisi si fa sentire. Aumentano così i contenziosi e i pignoramenti, mentre le agenzie di recupero crediti continuano a fare buoni affari. I bilanci delle prime dieci società italiane specializzate nel settore, consultati dall'Adnkronos, indicano in quasi 150 milioni di euro i ricavi da recupero crediti nel 2011. Il fatturato conferma il deciso trend di crescita del mercato di questi ultimi anni, anche se il numero delle imprese ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Recupero crediti al limite dello stalking