Recupero crediti – quando va rilasciata la liberatoria

In relazione al precedente quesito, vorrei ancora chiedere se l’Agenzia di recupero crediti, nel caso non raggiungessimo un accordo, si rivolgerà al Giudice per un pignoramento del quinto dello stipendio, dovrà produrre la documentazione dove risulterà per quanto ha acquistato il credito. Se così fosse potrebbe, a fronte magari di 10.000 euro di spesa, guadagnarne 40.000 di più, è corretto?

Per questa ragione, mi chiedo come mai la banca che concesse il finanziamento non abbia proceduto, essa stessa, a chiedere un decreto ingiuntivo, ma abbia preferito venderlo ad altri.

Secondo Voi, passeranno almeno alcuni mesi, prima che procedano con un eventuale decreto ingiuntivo, e, cercheranno comunque prima, in ogni modo di provare a recuperare più soldi possibili?

Se si giungesse ad un accordo, la liberatoria dovrà essere rilasciata quando si pagherà tutto il debito oppure all’atto dell’accordo?

Nessuna norma impone ad un creditore cessionario, che chieda al giudice un decreto ingiuntivo, di rendere noto il costo di acquisto del credito per il quale agisce.

Le banche fanno il mestiere di erogare credito, apposite società di occupano di recuperare quelli deteriorati.

Nell’accordo di saldo stralcio deve essere previsto il rilascio della quietanza liberatoria appena effettuato il pagamento.

21 Febbraio 2016 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Debiti e recupero crediti cosa fare?
Ho 33 anni e un debito con una finanziaria di circa 10 mila euro e sempre con la stessa finanziaria una carta credito con saldo consumato di circa 3 mila euro. Per 2 anni ho pagato le rate poi ho chiuso il mio negozio e non ho più pagato. Oggi ho ricevuto una lettera per posta prioritaria da una società di recupero crediti. Mi comunicano che il debito e stato ceduto a loro e mi dicono che il debito sommando il finanziamento ammonta a 14 mila euro circa. Senza estratto conto, né nulla mi chiedono di saldare. Dopo mi contattano ...

Breve storia di un agente precario di recupero crediti
Ricordo, e parlo di un paio di anni fa, la mia collega Samantha: lavoravamo alla stessa società di recupero crediti e nell'open space di quel lager di “aguzzini del debito” lei occupava la postazione accanto alla mia. Sono stato nella vita sempre persona discreta. Ma in quel contesto era difficile, se non impossibile, non ascoltare le conversazioni degli altri operatori. Samantha esordiva sempre così: “Buongiorno, sono l'avvocato Loi, e la chiamo in riferimento a quell'insoluto ecc.”. Inutile aggiungere che non aveva mai conseguito alcuna laurea. Era intraprendente Samantha e piena di inventiva. Sapeva destreggiarsi abilmente con pagine bianche e gialle, ...

Recupero crediti e saldo a stralcio - alcune domande
Facendo le agenzie del recupero credito proposte su saldo a stralcio del 60% del totale dovuto circa 24.000 con saldo a stralcio, è possibile, secondo voi, fare da parte nostra un'altra proposta del 70% circa quindi arrivare a circa 19.000 euro, proponendo in questo caso, rate da 150 euro invece che 200 come da loro proposta? Nel caso si giungesse a un accordo, sapete se è possibile chiedere dei bollettini postali invece che cambiali, come loro vorrebbero? Valutando tutta la situazione, per noi il rischio di un decreto ingiuntivo con cessione del quinto sarebbe molto preoccupante dal punto di vista ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Recupero crediti – quando va rilasciata la liberatoria