RDC con domicilio diverso da luogo di residenza

Ho una domanda a cui il CAF non ha saputo rispondere: io sono domiciliato a Latina e ho un regolare contratto di locazione registrato all’agenzia delle entrate, ma sono residente a Catania. Nel mio stato di famiglia sono solo io, quindi il mio nucleo familiare è composto da me stesso. Ai fini di ottenere il RDC quanto è importante questo? Da calcolare che la mia residenza è in un civico dove ricevo soltanto la posta ai fini elettorali, fiscali o urgenti, ma non ho nessun contratto di affitto né ci vivo. Qualcuno potrebbe aiutarmi a ben capire?

Il diritto al reddito di cittadinanza si basa sull’ISEE relativo al nucleo familiare: quest’ultimo, a sua volta, si individua partendo dallo stato di famiglia, mentre alcuna rilevanza ha, ai fini ISEE, il cosiddetto domicilio.

Deve essere anche chiaro che per individuare il nucleo familiare non è sufficiente considerare esclusivamente lo stato di famiglia: ad esempio per un soggetto coniugato che vive lontano da casa ed ha acquisito residenza disgiunta da coniuge e figli (dunque, ha lo stato di famiglia in cui compare da solo), il nucleo familiare comprende anche il coniuge ed i figli.

Ancora, per un soggetto non coniugato, di età inferiore ai 26 anni, senza figli naturali riconosciuti, senza reddito, avente lo stato di famiglia in cui compare da solo, continua a far parte dello stesso nucleo familiare dei genitori (compresi fratelli, sorelle e quant’altri siano presenti nel nucleo familiare dei propri genitori).

29 Aprile 2020 · Genny Manfredi

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?