Polizza rc auto - C'è risparmio se si acquistano auto ibride o elettriche?

Grazie ai vantaggi dell'ecobonus, sto pensando seriamente di acquistare una vettura ibrida o addirittura elettrica: così facendo potrei risparmiare molto.

Vorrei sapere se anche in ottica assicurazione rc auto, è ottenibile uno sconto grazie all'acquisto di un'automobile di questo tipo.

Con l'introduzione dell'ecobonus sembra essere stimata una crescita, nel nostro Paese, degli acquisti di autovetture ibride o elettriche: comunque, anche se i primi dati non siano esaltanti, si attende che la misura entri a regime.

Chi acquista questa tipologia di vetture, però, deve considerare anche un altro aspetto: parliamo, infatti, della polizza rc auto.

Sembra infatti, statistiche alla mano, che assicurare un'auto ibrida possa costare anche il 5-10% in meno rispetto alle vetture benzina o diesel.

Percentuale che sale addirittura al 20-30% nel caso di un'auto elettrica.

Ma perché l'assicurazione di auto elettriche e ibride costa meno?

Il primo motivo riguarda le caratteristiche socio-demografiche della clientela.

Di solito chi acquista questo tipo di veicoli appartiene alla fascia di età tra 40 e 60 anni, utilizza l'auto prevalentemente per viaggi in famiglia e viene generalmente ritenuto un conducente maturo e consapevole.

Quindi, dal punto di vista assicurativo, un profilo che presenta ben pochi rischi.

Il secondo motivo considera invece l'aspetto tecnico.

L'assenza (o la minor presenza) di carburante rende le auto ibride ed elettriche meno pericolose e quindi più sicure per le assicurazioni.

In realtà non è proprio così perché anche le vetture elettriche presentano il pericolo di incendio, seppure a condizioni difficilmente verificabili (ma comunque esistenti).

Per il momento, però, le compagnie assicurative non sembrano tenere troppo conto di questa eventualità.

La terza e ultima ragione per cui le assicurazioni delle auto elettriche costano meno riguarda infine un difetto storico di questo tipo di veicoli, che stavolta diventa un vantaggio: la minore autonomia.

Un'auto che circola meno riduce il potenziale rischio di sinistri e anche il premio assicurativo da pagare.

Dunque, nessun dubbio sulla validità delle motivazioni appena espresse, ma è anche vero che per il momento si ragiona su numeri molto bassi.

Se un giorno la diffusione delle vetture elettriche (soprattutto) e ibride dovesse raggiungere in Italia livelli più consistenti, probabilmente cambierebbero le carte in tavola e non di poco.

Come per esempio sta accadendo in Norvegia, dove di fronte al boom di vendita delle auto a zero emissioni si registra un preoccupante incremento degli incidenti che vedono coinvolti questi veicoli.

Con conseguente impennata delle tariffe assicurative.

2 aprile 2019 · Giuseppe Pennuto

Altre discussioni simili nel forum

rc auto
tutela consumatore - assicurazione auto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca