Quota pignorabile per uno stipendio su cui grava cessione del quinto e prestito delega


Argomenti correlati:

Stipendio pari a 2000 euro: da questo vengono sottratti 341 euro cessione del quinto e 351 delega di pagamento.

Rimanenti al netto circa 1350 euro. A breve si aggiungerà un pignoramente da una finanziaria: quanto possono al massimo prendersi?

La quota pignorabile è pari al 20% dello stipendio al netto degli oneri fiscali e contributivi, ma al lordo di cessione del quinto, prestito delega e precedenti eventuali pignoramenti.

Dunque, il prelievo dalla busta paga dovrebbe essere di 400 euro al mese: un tale prelievo è anche conforme all’articolo 545 del codice di procedura civile e alle norme speciali vigenti in materia di cessione del quinto, secondo le quali il prelievo della rata, per servire il prestito per cessione del quinto, e delle ritenuta coattiva per il pignoramento (in arrivo), non possono superare la metà della busta paga.

La rata impegnata per rimborsare il prestito delega è equivalente ad un prestito personale acquisito da una banca o da una finanziaria e, pertanto, è esclusa da tale valutazione. in pratica, per pignoramento e cessione del quinto verranno prelevati 741 euro che è importo minore della metà della busta paga percepita al netto di oneri fiscali e previdenziali.

2 Maggio 2019 · Giorgio Martini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Quota pignorabile per uno stipendio su cui grava cessione del quinto e prestito delega