Quota di eredità riservata (legittima) per moglie in seconde nozze con due figli di primo letto

Per mio marito sono la seconda moglie: con la prima moglie ha avuto 2 figli e alla sua morte, salvo diverse disposizioni testamentarie, cosa erediterò io e cosa i 2 figli di primo letto?

Nella situazione esposta, nulla cambia rispetto alle quote che sarebbero state riservate ad un coniuge in prime nozze e ai figli della coppia: in assenza di disposizioni testamentarie, l’eredità del de cuius va ripartita assegnandone un terzo a ciascuno dei tre eredi (attuale coniuge e i due figli del coniuge deceduto).

Qualora ci fosse un coniuge divorziato e per quanto riguarda il diritto alla pensione di reversibilità, tutto dipende dall’eventuale esistenza di assegno di mantenimento attribuito al coniuge divorziato e posto a carico del de cuius: in tale ipotesi, infatti, l’importo della pensione di reversibilità andrebbe ripartito fra il coniuge divorziato e il coniuge superstite al momento del decesso, in proporzione alla durata dei rispettivi matrimoni: il primo (dalla data di celebrazione del matrimonio a quella di pronuncia della sentenza di divorzio) ed il secondo (dalla data di celebrazione del matrimonio a quella del decesso dell’avente diritto al trattamento pensionistico ordinario).

In caso di disposizioni testamentarie, invece, almeno 1/4 dell’eredità giacente toccherebbe come quota di legittima (irriducibile) a ciascuno dei tre eredi, mentre un altro quarto potrebbe essere assegnato a chiunque secondo le volontà del testatore.

17 Giugno 2022 · Lilla De Angelis



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti