Proprietà immobiliare concessa a terzi con diritto di abitazione – Va riportata nel patrimonio immobiliare del nucleo familiare del detentore il diritto di abitazione o nel patrimonio immobiliare del nucleo familiare a cui appartiene il nudo proprietario?

Mio figlio, residente con me, deve fare l’ISEE: io, a seguito del decesso di mio papà nel 1998, sono proprietaria di una frazione di immobile, nel quale risiede mia mamma, titolare del diritto di abitazione come coniuge superstite. Devo inserire questa proprietà nella dichiarazione ISEE o si tratta di nuda proprietà (non pago nè IMU nè IRPEF)? Ringrazio e saluto.

La normativa vigente stabilisce che nel patrimonio immobiliare del nucleo familiare richiedente ISEE sono compresi i beni su cui gravano la piena proprietà o i diritti reali di godimento, posseduti da uno qualsiasi dei suoi componenti, quali usufrutto, uso, abitazione, servitù, superficie, enfiteusi.

Ne discende che l’appartamento in cui risiede sua madre dovrà essere dichiarato dal nucleo familiare di cui sua madre fa parte.

16 Settembre 2021 · Lilla De Angelis



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Proprietà immobiliare concessa a terzi con diritto di abitazione – Va riportata nel patrimonio immobiliare del nucleo familiare del detentore il diritto di abitazione o nel patrimonio immobiliare del nucleo familiare a cui appartiene il nudo proprietario?