Proposta di accordo transattivo a saldo stralcio non accettata dal creditore


Mi hanno notificato un precetto per un debito di 9 mila euro ed ho una busta paga netta di 400 euro, nulla intestato e ho fatto una proposta a saldo e stralcio di mille e 500 euro respinta al mittente: secondo voi su che cosa si basa la non accettazione, avendogli anche mandato la copia della busta a dimostrazione del reddito basso?

Il creditore non ha alcun bisogno di incassare subito i mille e 500 euro proposti a saldo stralcio e preferisce incassare gli 80 euro/mese come trattenuta della busta paga conseguente a pignoramento dello stipendio presso il datore di lavoro, intascando anche gli interessi legali per la dilazione: magari confidando in successivi aumenti della retribuzione percepita dal debitore, oppure ritiene di poter ottenere un risultato maggiore rispetto ai mille e 500 euro proposti, pignorando il conto corrente del debitore.

6 Giugno 2022 · Annapaola Ferri



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Proposta di accordo transattivo a saldo stralcio non accettata dal creditore