Proposta di accordo transattivo a saldo stralcio non accettata dal creditore


Evidentemente il creditore non ha bisogno di incassare i 1.500 euro proposti a saldo stralcio e preferisce gli 80 euro/mese da pignoramento stipendio





Mi hanno notificato un precetto per un debito di 9 mila euro ed ho una busta paga netta di 400 euro, nulla intestato e ho fatto una proposta a saldo e stralcio di mille e 500 euro respinta al mittente: secondo voi su che cosa si basa la non accettazione, avendogli anche mandato la copia della busta a dimostrazione del reddito basso?

Evidentemente il creditore non ha alcun bisogno di incassare subito i mille e 500 euro proposti a saldo stralcio e preferisce incassare gli 80 euro/mese come trattenuta della busta paga conseguente a pignoramento dello stipendio presso il datore di lavoro, intascando anche gli interessi legali per la dilazione: magari confidando in successivi aumenti della retribuzione percepita dal debitore, oppure ritiene di poter ottenere un risultato maggiore rispetto ai mille e 500 euro proposti, pignorando il conto corrente del debitore.

6 Giugno 2022 · Annapaola Ferri


Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Proposta di accordo transattivo a saldo stralcio non accettata dal creditore. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.