Proposta di accordo transattivo a saldo stralcio da parte del creditore cessionario subentrato al creditore originario – Posso fidarmi?


Ho ricevuto una lettera da parte di CRIBIS la quale, via MBcredit Solution, mi ha proposto uno stralcio su un prestito personale (Unicredit) non del tutto pagato mi hanno proposto una cifra e i moduli per la cessazione della pratica: sono affidabili? Devo richiedere qualcosa prima di pagare?

La questione è molto semplice: il debitore sta per concludere un accordo con Tizio per il mancato rimborso di un prestito concesso, ai tempi, da Caio: deve allora verificare che Tizio sia legittimato a concludere l’accordo e a riscuotere l’importo, sebbene stralciato, a rimborso del debito originariamente contratto con Caio.

In altre parole, il debitore dovrebbe esaminare la documentazione di cessione del credito da Caio a Tizio: cioè dovrebbe verificare che Tizio sia effettivamente il nuovo concessionario del credito che fu erogato da Caio.

Questo è quello che il debitore deve chiedere a Tizio prima di pagare: volendo, qualora risultasse più comodo, il debitore potrebbe anche indagare presso Caio, se non ci sono state altre cessioni intermedie. Se, invece nel tempo si sono susseguite più operazioni di cessione del credito, allora sarà necessario ricostruire l’intera filiera che da Caio conduce a Tizio.

La verifica può essere effettuata anche eventualmente consultando le comunicazioni di cessione del credito pervenute, nel tempo, al debitore.

25 Settembre 2021 · Loredana Pavolini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Proposta di accordo transattivo a saldo stralcio da parte del creditore cessionario subentrato al creditore originario – Posso fidarmi?