Possibile contestazione del verbale di sanzione amministrativa che si presume notificato oltre i 90 giorni dall’infrazione al Codice della Strada


Argomenti correlati:

Ieri 29/09/21 ho ricevuto un verbale per essere passato in una zona adibita ai trasporti pubblici effettuata da un velox: il giorno dell’infrazione e stato il 18/05/21 ma la relazione di notifica è stata fatta in giorno 30/06/21. Facendo i calcoli dal giorno dopo di notifica al giorno di avvenuta consegna a casa sono trascorsi 91 giorni. Secondo voi posso presentare ricorso oppure ho sbagliato a fare qualche calcolo.

L’articolo 201 del Codice della Strada (CdS) stabilisce che il verbale, con gli estremi precisi e dettagliati della violazione al CdS e con la indicazione dei motivi che hanno reso impossibile la contestazione immediata, deve essere notificato all’effettivo trasgressore entro novanta giorni dall’accertamento dell’infrazione.

Il calcolo dei novanta giorni deve decorrere dal giorno successivo a quello dell’accertamento dell’infrazione, ovvero il 19 maggio 2021, al giorno in cui l’ente accertatore (di solito la Polizia Municipale) consegna il plico per la notifica a Poste Italiane o all’ufficiale giudiziario.

Peraltro dal 19 maggio 2021 al 29 settembre 2021 (giorno di avvenuta consegna del verbale a casa) intercorrono ben 133 giorni solari.

30 Settembre 2021 · Giuseppe Pennuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Possibile contestazione del verbale di sanzione amministrativa che si presume notificato oltre i 90 giorni dall’infrazione al Codice della Strada