Polizza RC Auto con contraente diverso dal proprietario del veicolo


Se intestatario polizza RC Auto e proprietario del veicolo non sono la stessa persona, la classe di merito della polizza sarà quella dell'intestatario


Con riallaccio al quesito del 17 febbraio 2023, vorrei ora porre un ulteriore quesito: circa 90 giorni fa mio figlio, presso un’Agenzia pratiche auto, ha firmato un atto di vendita della sua auto a favore di noi genitori. Ovviamente l’aggiornamento era da farsi entro i 60 giorni ma per sopraggiunte problematiche è stato procrastinato ed è ancora da fare. In occasione di rinnovare la rata della polizza della stessa auto (polizza regolarmente intestata al sottoscritto), l’Agenzia ovvero un dipendente, mi assilla tramite e-mail e telefonate sollecitando l’aggiornamento; affermando, testualmente: “è necessario procedere con la formalizzazione e registrazione del passaggio definitivo sulla Carta di Circolazione per evitare incresciose problematiche in sede di sinistro e controllo da parte dei competenti Uffici Direzionali”. Ora, a parte l’Art 94 del CdS, caso controllo da organi preposti, è possibile che la polizza, come affermato dal predetto impiegato, è in regime di “non regolarità”?

Va premesso che la classe di merito bonus-malus viene assegnata al proprietario dei veicolo in quanto persona fisica/giuridica: ora, quando un soggetto diverso (nella fattispecie, il padre) dal proprietario del veicolo (nella fattispecie, il figlio), stipula una polizza RC Auto, la classe bonus-malus indicata sull’attestato di rischio classe di merito) deve essere riferita al proprietario del veicolo e non al contraente, per cui se il proprietario del veicolo non ha una classe di merito associata, alla polizza viene assegnata la classe di merito più alta (quella a maggiore rischio, cioè la 14-ma).

In altre parole, in assenza di acquisto di un veicolo, dall’intestatario di polizza (il padre) non può essere reclamata la classe di merito più favorevole eventualmente assegnata ad un componente della famiglia anagrafica di appartenenza (cioè la classe di merito assegnata al figlio).

Per questo motivo il funzionario della compagnia di assicurazione preme affinché il passaggio di proprietà venga regolarizzato: altrimenti egli sarà costretto ad emettere una nuova polizza il cui costo sarà parametrato alla classe di rischio più elevata (la 14.ma) assegnata al semplice intestatario di polizza (il padre, non proprietario di un veicolo assicurato negli ultimi 5 anni e dunque privo di attribuzione di classe di merito), e non alla classe di merito più favorevole già assegnata al figlio.

26 Febbraio 2023 · Giuseppe Pennuto





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose » Polizza RC Auto con contraente diverso dal proprietario del veicolo. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.