Ha senso il pignoramento e l’espropriazione di un immobile sul quale già grava ipoteca per un valore superiore a quello commerciale?

Argomenti correlati:

Avrei bisogno di alcuni chiarimenti in merito al tema pignoramento: se su un immobile (dal valore di mercato di € 30 mila circa) c’è un’ipoteca di primo grado della banca per euro euro 100 mila che convenienza ha un creditore di euro 10 mila circa ad avviare un procedimento di pignoramento?

Qualora si vendesse l’immobile, a lui comunque non arriverebbe nulla giusto?

Quel creditore così matto da avviare azione esecutiva di espropriazione su un bene già gravato di ipoteca oltre il valore commerciale del bene stesso, non solo non ricaverebbe nulla dall’eventuale vendita coattiva del bene, ma dovrebbe anche anticipare le spese legali che probabilmente non recupererà più dal debitore ormai nullatenente.

5 Giugno 2017 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Qualcuno potrebbe aiutarmi a capire qual é la convenienza da parte di un creditore di ipotecare un bene del valore di 30 mila euro circa su cui grava un'ipoteca di primo grado della banca di euro 150 mila euro?
Qualcuno potrebbe aiutarmi a capire qual é la convenienza da parte di un creditore di ipotecare un bene del valore di 30 mila euro circa su cui grava un'ipoteca di primo grado della banca di euro 150 mila euro? ...

Polizza assicurativa associata al mutuo garantito da ipoteca - Deve essere rapportata al costo di ricostruzione e non al valore commerciale dell'immobile
Com'è noto, contestualmente alla stipula del contratto di mutuo garantito da ipoteca, al mutuatario viene fatta sottoscrivere un'assicurazione, di cui la banca risulta beneficiaria, a copertura del rischio legato a taluni eventi che impediscano la restituzione o il recupero delle somme erogate. L'importo necessario per la copertura assicurativa, tuttavia, deve essere riferito al costo medio di ricostruzione dell'immobile e non al valore commerciale dello stesso. Del resto, la ratio sottesa alle vigenti previsioni normative, è chiaramente volta al contenimento delle spese assicurative accessorie ai contratti di prestito. In tale ottica, il costo preteso dalla banca per la stipula della polizza ...

Pignoramento di immobili per un valore di molto superiore al credito azionato - E' legittimo?
Per una causa persa le spese da pagare alla controparte sono di 18 mila euro (diciottomila): il creditore appone pignoramento su tutte le proprietà del debitore per un valore di un milione 400 mila euro. Può farlo (anche se a dire il vero lo ha fatto)? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ha senso il pignoramento e l’espropriazione di un immobile sul quale già grava ipoteca per un valore superiore a quello commerciale?