Ha senso il pignoramento e l'espropriazione di un immobile sul quale già grava ipoteca per un valore superiore a quello commerciale?

Avrei bisogno di alcuni chiarimenti in merito al tema pignoramento: se su un immobile (dal valore di mercato di € 30 mila circa) c'è un'ipoteca di primo grado della banca per euro euro 100 mila che convenienza ha un creditore di euro 10 mila circa ad avviare un procedimento di pignoramento?

Qualora si vendesse l'immobile, a lui comunque non arriverebbe nulla giusto?

Quel creditore così matto da avviare azione esecutiva di espropriazione su un bene già gravato di ipoteca oltre il valore commerciale del bene stesso, non solo non ricaverebbe nulla dall'eventuale vendita coattiva del bene, ma dovrebbe anche anticipare le spese legali che probabilmente non recupererà più dal debitore ormai nullatenente.

5 giugno 2017 · Simone di Saintjust

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

ipoteca

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca