Pignoramento pensione e accantonamento in attesa del decreto di assegnazione giudiziale


Argomenti correlati:

Nel caso di pignoramento della pensione presso Inps, la pensione sarà sospesa fino al decreto di assegnazione senza che il pensionato non riceverà niente o sarà accantonata da parte dell’INPS solo la quota pignorabile e verrà corrisposta al pensionato la prestazione senza sospensione al netto della trattenuta pignorata?

Nello scenario ipotizzato nel quesito, l’INPS è tenuta, in base al disposto dell’articolo 546, comma 1 del codice di procedura civile, ad osservare agli obblighi che la legge impone al custode, ovvero accantonare (trattenere) il 20% dell’importo pensionistico, al netto degli oneri fiscali, eccedente il valore corrente del minimo vitale (importo massimo dell’assegno sociale, aumentato della metà.

Quindi, in pratica, a partire dalla data di notifica del pignoramento (notifica che viene effettuata contestualmente al pensionato e all’INPS) la pensione continuerà ad essere corrisposta regolarmente al pensionato debitore, tuttavia decurtata della trattenuta appena sopra quantificata.

26 Luglio 2022 · Patrizio Oliva



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento pensione e accantonamento in attesa del decreto di assegnazione giudiziale