Pignoramento pensione – minimo vitale e importo del prelievo


Argomenti correlati:

Dopo il 15 ottobre ci sarà il ritorno al pignoramento pensioni: su una pensione netta di 795,50 euro mensili a quanto e come avverrà il pignoramento per debiti inps e cartelle agenzia delle entrate riscossione?

L’Agenzia delle Entrate Riscossione si rivolgerà al giudice ed otterrà dall’INPS il prelievo alla fonte del 20% del rateo di pensione eccedente il minimo vitale fruito dal pensionato debitore.

Alla data odierna, il minimo vitale è di circa 690 euro: sicché, nel caso di pensione percepita dal debitore di importo mensile pari a 795 euro/mese, il pignoramento verso INPS frutterà al creditore procedente la bellezza di circa 21 euro al mese.

24 Settembre 2020 · Ludmilla Karadzic



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento pensione – minimo vitale e importo del prelievo