Pignoramento pensione – minimo vitale e importo del prelievo


Pignoramento pensione

Dopo il 15 ottobre ci sarà il ritorno al pignoramento pensioni: su una pensione netta di 795,50 euro mensili a quanto e come avverrà il pignoramento per debiti inps e cartelle agenzia delle entrate riscossione?

L’Agenzia delle Entrate Riscossione si rivolgerà al giudice ed otterrà dall’INPS il prelievo alla fonte del 20% del rateo di pensione eccedente il minimo vitale fruito dal pensionato debitore.

Alla data odierna, il minimo vitale è di circa 690 euro: sicché, nel caso di pensione percepita dal debitore di importo mensile pari a 795 euro/mese, il pignoramento verso INPS frutterà al creditore procedente la bellezza di circa 21 euro al mese.

24 Settembre 2020 · Ludmilla Karadzic

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: 


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 205 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse » Pignoramento pensione – minimo vitale e importo del prelievo. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.