Pignoramento pensione – minimo vitale e importo del prelievo

Argomenti correlati:

Dopo il 15 ottobre ci sarà il ritorno al pignoramento pensioni: su una pensione netta di 795,50 euro mensili a quanto e come avverrà il pignoramento per debiti inps e cartelle agenzia delle entrate riscossione?

L’Agenzia delle Entrate Riscossione si rivolgerà al giudice ed otterrà dall’INPS il prelievo alla fonte del 20% del rateo di pensione eccedente il minimo vitale fruito dal pensionato debitore.

Alla data odierna, il minimo vitale è di circa 690 euro: sicché, nel caso di pensione percepita dal debitore di importo mensile pari a 795 euro/mese, il pignoramento verso INPS frutterà al creditore procedente la bellezza di circa 21 euro al mese.

24 Settembre 2020 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento della pensione che eccede il minimo vitale
Percepisco una pensione netta di euro 1500 e di cui pago un prestito quinto di euro 230 e quindi rimangono circa 1250 euro . Tra qualche mese subirò un pignoramento della pensione per un prestito personale che non ho potuto onorare per motivi vari. Considerando il minimo vitale per legge e quantificando il restante pignorabile gravato da importo come quinto, quale somma potranno pignorare? ...

Pignoramento della pensione nel 2014 senza applicazione del beneficio di impignorabilità del minimo vitale
Ho bisogno di sapere se posso fare qualcosa per aiutare mia madre: nel 2014 ha subito un pignoramento da parte del suo ex avvocato sul quinto della pensione. Prima dell'applicazione della trattenuta per pignoramento percepiva (compresa la pensione di reversibilità) circa 1000 euro; dopo il pignoramento presso l'INPS ha iniziato a percepire 800 euro. In questi giorni ho chiesto all'INPS se poteva ricalcolare a seguito del DL 83 del 2015 la cifra pignorata della pensione di mia madre. Mi hanno risposto che il ricalcolo in base al minimo vitale stabilito con il Dl 83, non è applicabile nel caso di ...

Recupero crediti INPS su pensione e nuove tutele di impignorabilità del minimo vitale
Sono un pensionato INPS con pensione di circa 579 euro al mese e un debito di alcune migliaia di euro con l'INPS. Da 5 anni mi vengono decurtati 97 euro direttamente dall'INPS prima di erogarmi la pensione per "recupero crediti". Mi chiedo: con l'entrata in vigore del nuovo art. 545 c.p.c. (i nuovi limiti di pignorabilità della pensione), questa pratica continua a rimanere legale? Navigando su internet molti parlano di trattamento minimo, altri di assegno sociale. Questa trattenuta è un pignoramento? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento pensione – minimo vitale e importo del prelievo