Cartella esattoriale e pignoramento del conto corrente con soddisfo parziale del credito azionato – Verrò avvisato in caso di nuova azione esecutiva?


Due anni fa ho ricevuto prima una cartella esattoriale e 2 mesi dopo ho ricevuto intimazione di pagamento entro 5 giorni dal ricevimento della stessa. Qualche mese dopo mi è stato pignorato il decimo dello stipendio e il conto in banca.

Ora mi chiedo,se AdE può effettuare di nuovo il pignoramento del conto o deve prima reinviarmi di nuovo la cartella visto che sono trascorsi due anni?

La cartella esattoriale il cui credito preteso, nonostante il pignoramento del conto corrente del debitore, non è stato ancora integralmente soddisfatto, costituisce ancora titolo valido per reiterare l’azione esecutiva.

L’articolo 50 (Termine per l’inizio dell’esecuzione) del dpr 602/1973 (Disposizioni sulla riscossione delle imposte sul reddito) al comma 2, dispone che se l’espropriazione non e’ iniziata entro un anno dalla notifica
della cartella di pagamento, l’espropriazione stessa deve essere preceduta dalla notifica di un avviso che contiene l’intimazione ad adempiere l’obbligo risultante dal ruolo entro cinque giorni.

Pertanto, non si ritiene che, prima di procedere a nuova azione esecutiva, il concessionario sia tenuto a rinnovare l’avviso di intimazione ad adempiere.

14 Febbraio 2020 · Paolo Rastelli



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cartella esattoriale e pignoramento del conto corrente con soddisfo parziale del credito azionato – Verrò avvisato in caso di nuova azione esecutiva?