Pignoramento Ader secondo il codice di procedura civile

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Argomenti correlati:

Anche nel pignoramento effettuato da Agenzia delle entrate riscossione (Ader) il debito viene aumentato della metà o in quel caso ad essere sottoposto a pignoramento è solamente la quota della cartella dato che è già essa un titolo esecutivo?

La cartella esattoriale svolge la funzione di titolo esecutivo e di precetto: per cui nel pignoramento presso terzi azionato da Agenzia delle Entrate Riscossione, ai sensi dell’articolo 546 del codice di procedura civile, il terzo è soggetto, relativamente alle cose e alle somme da lui dovute e nei limiti dell’importo del credito precettato aumentato della metà, agli obblighi che la legge impone al custode.

Quindi, non è corretto dire che il debito aumenta della metà: in effetti il terzo è tenuto ad accantonare, con le trattenute del 20% mensile, un importo pari al debito portato dalla cartella esattoriale aumentato della metà. Sarà poi il giudice, con il decreto di assegnazione a definire nei dettagli la modalità e gli importi effettivi da trattenere dallo stipendio del debitore sottoposto ad azione esecutiva. L’eventuale differenza fra quanto accantonato fino al decreto di assegnazione e quanto effettivamente assegnato al creditore sarà restituita al debitore.

28 Agosto 2022 · Patrizio Oliva



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento Ader secondo il codice di procedura civile





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!