Perdita di possesso di un immobile – La nuda proprietà


Argomenti correlati:

Ho acquistato un immobile a fine Aprile 2021 dove vivevo con la mia convivente e i miei due figli: ma nel Giugno del 2021 sono stato allontanato dal giudice dall’abitazione, attualmente sono in affitto in un altro immobile e da Febbraio 2022 non sono più nello stesso stato di famiglia. Ai fini della dichiarazione dei redditi come devo inserire questo immobile, normalmente oppure visto che non è più in mio possesso c’è in modo diverso?

Fino a quando le sarà precluso il pieno utilizzo dell’immobile, lei ne è il nudo proprietario: quindi l’immobile, a partire da giugno 2021, non dovrà più essere registrato in proprietà nella dichiarazione dei redditi e nemmeno nella DSU ISEE. In pratica è come se a giugno 2021 lei avesse alienato l’immobile. Ridiventerà pieno proprietario dell’immobile quando, dopo che i figli avranno raggiunto l’indipendenza economica e/o avranno lasciato la casa familiare, riuscirà ad ottenere da un giudice la revoca dell’assegnazione dell’unità abitativa all’ex convivente.

Infatti, la piena proprietà può anche considerarsi composta da diritto di abitazione (quello temporaneamente concesso al soggetto affidatario dei figli della coppia) e dalla nuda proprietà che resta al pieno proprietario dopo l’assegnazione giudiziale della casa familiare all’affidatario dei figli della coppia.

13 Aprile 2022 · Ludmilla Karadzic



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Perdita di possesso di un immobile – La nuda proprietà