Pensione invalidità civile - A quanto ammonta il beneficio?

Sono un invalido civile con un'invalidità riconosciuta al 75%: sono diventato sordo e ho avuto il diritto alla "pensione".

Ho saputo che per l'anno a venire sono cambiati gli importi sia per l'accesso al beneficio sia per la quantificazione dell'assegno.

Vorrei sapere quali sono le novità.

La pensione d'invalidità civile, o assegno di assistenza per gli invalidi civili parziali, è una prestazione dell'Inps che spetta a chi possiede un'invalidità riconosciuta dal 74% al 99%, se è disoccupato e non supera determinati limiti di reddito.

La pensione mensile d'invalidità, dal 2018, aumenta da 279,47 euro a 282,55 euro.

Il limite di reddito personale annuo che consente di aver diritto alla prestazione è pari a € 16.664,36 euro.

27 dicembre 2017 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pensione invalidità

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assegno di invalidità civile » Chi lavora non può beneficiarne
No all'assegno di invalidità civile se si lavora: il divieto scatta a prescindere dal quantitativo di reddito percepito. Lo svolgimento di attività lavorativa, infatti, preclude il diritto al beneficio, indipendentemente dalla misura del reddito ricavato. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Cassazione con sentenza 3517/14. Niente assegno di invalidità civile ...
Pensione di invalidità civile » Se la domanda è ancora in sospeso per ottenerla va conteggiato il reddito personale
Pensione di invalidità civile: conta il reddito personale o quello familiare? Pensione di invalidità civile: va conteggiato il reddito personale e non quello familiare, se la domanda è ancora in sospeso. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione, con sentenza 21807/14. Secondo quanto si apprende dalla pronuncia in ...
Accesso alla pensione di invalidità - Dal 28 giugno 2013 si prende in considerazione il solo reddito del richiedente
La legge 99/13 dispone che il limite di reddito per il diritto alla pensione di inabilità in favore dei mutilati e degli invalidi civili è calcolato con riferimento al reddito agli effetti dell'IRPEF con esclusione del reddito percepito da altri componenti del nucleo familiare di cui il soggetto interessato fa ...
Pensione di invalidità civile » Cambiano i criteri di selezione: gli aggiornamenti normativi
Cambiano i criteri di selezione in merito all'assegnazione della pensione di invalidità civile per cecità e sordità: facciamo chiarezza nei paragrafi successivi. L'INPS, con la circolare 74 del 21 aprile 2017, ha preso atto del consolidato orientamento giurisprudenziale in materia di requisiti reddituali prevedendo, dal 1° gennaio 2017 l'esclusione del ...
Pensione ordinaria di invalidità e pensione di invalidità civile - Differenze
La pensione ordinaria di inabilità, prevista dell'articolo 2 della legge 222/1984, costituisce una prestazione di natura previdenziale, è collegata alla esistenza di un rapporto previdenziale, presuppone lo svolgimento di una pregressa attività lavorativa, ha come punto di riferimento la capacità lavorativa specifica dell'assicurato, è correlata alla impossibilità dello svolgimento in ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca