Pensione: cumulo o totalizzazione dei contributi – Quale conviene?


A breve dovrei presentare la domanda per accedere alla “pensione anticipata”, vorrei chiedervi le differenze sostanziali tra cumulo e totalizzazione e quale sia applicabile al mio caso. Nello specifico, il mio estratto conto certificativo è composto dalla seguente contribuzione:
-Lavoro dipendente o assimilato (esclusi i contributi agricoli)
-Lavoro agricolo dipendente
-Lavoro autonomo esercente attività commerciale
-Figurativi non agricoli (per eventi diversi da disoccupazione e malattia)

Inoltre, desidererei chiedere perchè nonostante io abbia una contribuzione diversificata l’estratto conto certificativo recita: “Estratto conto analitico dei contributi valutati per pensione anticipata a carico della gestione speciale commercianti”

Tramite la totalizzazione il lavoratore può cumulare gratuitamente la contribuzione versata in diverse gestioni, casse o fondi previdenziali al fine di acquisire il diritto a un’unica pensione di vecchiaia, anticipata o di inabilità.

A partire dal 2013, il legislatore ha introdotto l’istituto del cumulo a domanda tramite il quale i soggetti iscritti a due o più forme di assicurazione obbligatoria dei lavoratori dipendenti, autonomi, degli iscritti alla gestione separata e alle forme sostitutive ed esclusive della medesima potevano cumulare gratuitamente i periodi assicurativi non coincidenti al fine di conseguire un’unica pensione.

Gli obiettivi di totalizzazione e cumulo sono identici (erogare al pensionato un’unica pensione) ed entrambe le procedure sono gratuite: tuttavia con il cumulo contributivo, la pensione potrà essere calcolata con il regime misto (retributivo più contributivo), certamente più vantaggioso per l’aspirante pensionato.

Quindi il cumulo contributivo deve essere richiesto da coloro che erano già in possesso di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995.

In presenza di una contribuzione diversificata il titolo dell’estratto conto contributivo viene mutuato dall’ultima (in senso cronologico) forma di gestione previdenziale a cui il lavoratore è risultato iscritto o da quella prevalente (dal punto di vista quantitativo dei contributi versati).

26 Marzo 2022 · Tullio Solinas



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?