indebitati.it - la comunità dei debitori e dei consumatori italiani    

Pensione accreditata e morte del pensionato – Come funziona?

Come comportarsi se il titolare di assegno sociale e indennità di accompagnamento viene a mancare nei primi giorni del mese e sul suo conto il primo del mese erano stati versati gli importi relativi a tali prestazioni? Devono essere restituiti?

Il decesso avvenuto nel mese fa maturare il diritto alla pensione, all’assegno sociale, all’indennità di accompagnamento eccetera, per tutto il mese. L’importo accreditato prima del decesso non va restituito. L’importo accreditato dopo il decesso non può essere riscosso: sarà l’INPS a corrisponderlo agli aventi diritto, ovvero agli eredi del pensionato, i quali potranno chiedere la quota di tredicesima spettante al pensionato defunto per il periodo dell’anno di esistenza in vita.

22 maggio 2020 · Tullio Solinas

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?