Omesso versamento IRPEF - Cosa fare in attesa del pignoramento del conto corrente?

Sono in attesa di svariate cartelle esattoriali per mancato versamento dell'irpef. Possiedo un conto deposito cointestato con mio marito. Per salvaguardare il nostro patrimonio potrei prelevare mese per mese una parte dei risparmi (contante) e farli versare da mio figlio sul proprio conto corrente. Preciso che mio figlio è occupato da diversi anni e riceve una buona retribuzione.

La misura pianificata, quella cioè di alleggerire gradualmente il conto corrente prima che arrivino le cartelle esattoriali, è il minimo sindacale. Meglio se realizzata nel tempo con prelievi non frequenti e non cospicui, ricordando che costituisce un elemento di sospetto il ricorso frequente o ingiustificato a operazioni in contante, e, in particolare, il prelievo o il versamento in contante di importo pari o superiore a 15 mila euro (articolo 41 dlgs 231/2007).

Però, va assolutamente evitata anche la cointestazione del conto corrente e adottato il regime patrimoniale di separazione dei beni, se attualmente fra lei e suo marito vige la comunione. E' pur vero che, anche in separazione dei beni, il coniuge non debitore può essere chiamato a rispondere delle obbligazioni assunte del coniuge debitore: ma, nel caso specifico, per pignorare il conto corrente intestato al solo coniuge non debitore, Agenzia delle Entrate-Riscossione dovrebbe dimostrare che l'arricchimento conseguente al mancato pagamento dell'IRPEF e stato utilizzato per soddisfare esigenze familiari. E, per avere qualche chance di successo nella impari lotta con il fisco, il debitore non deve tralasciare mai nulla che possa complicare l'azione di riscossione coattiva promossa dal creditore.

12 agosto 2017 · Patrizio Oliva

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

conto corrente cointestato
pignoramento conto corrente e libretto di deposito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento del conto corrente cointestato - Cosa può fare il cointestatario non debitore per tutelare i propri diritti
In un conto corrente cointestato si produce la piena confusione del patrimonio dei cointestatari, senza possibilità di distinguere, da parte della banca, il patrimonio personale di ciascuno di essi, neppure per quote ideali. In presenza di un provvedimento dell'Autorità Giudiziaria, come il pignoramento del conto corrente, in seguito ad azione ...
Annullato dal Tribunale il pignoramento del conto corrente invece del quinto della pensione
Accade a Pesaro dove un pensionato ha subito il pignoramento da Equitalia dell'intero conto corrente, invece della sola quota mensile prevista dalla legge. Con i conseguenti prevedibili disagi: nessuna risorsa per mangiare e pagare le bollette. I debiti del pensionato erano riconducibili a versamenti contributivi non effettuati all'INPS nel corso ...
Conto corrente e servizi di pagamento
Il conto corrente è un contratto con il quale la banca svolge un servizio di cassa per il cliente: custodisce i suoi risparmi e gestisce il denaro, offrendo una serie di servizi (versamenti, prelievi e pagamenti nei limiti del saldo disponibile). Al conto corrente sono di solito collegati, dietro pagamento ...
Azione revocatoria del versamento effettuato da un terzo sul conto corrente dell'imprenditore fallito
Com'è noto, il curatore fallimentare può chiedere, tramite azione revocatoria, che siano dichiarati inefficaci gli atti di terzi compiuti in pregiudizio della "par condicio" fra i creditori. La domanda che ci si pone è allora la seguente: se un terzo effettua un versamento sul conto corrente in rosso del debitore ...
Pignoramento del conto corrente » A partire dal 1° luglio 2017 sarà Agenzia Entrate Riscossioni a procedere al posto di Equitalia
Come già preannunciato in articoli precedenti, in merito al pignoramento del conto corrente da parte del fisco sarà molto più facile dal prossimo 1 luglio 2017: scopriamo perché. A partire dal primo luglio 2017 sarà Agenzia Entrate Riscossioni, in caso di debiti fiscali e cartelle esattoriali non pagate, a disporre ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca