Trasferimento di residenza presso la consuocera – Due consuocere sono fra loro affini o estranee?

Vorrei sapere se il cambio di residenza presso l’abitazione della consuocera che mi ospiterebbe a titolo gratuito per un periodo lungo per poter svolgere terapie nel suo comune, determinerebbe l’appartenenza al suo nucleo familiare (è vedova e vive sola) e se i nostri due redditi (piccole pensioni) cumulerebbero. Al comune mi hanno detto che risulterei “convivente in famiglia”, stante il vincolo di parentela, altri mi hanno detto che tra consuocere non esiste vincolo né di parentela né di affinità. Grazie

La affinità è il vincolo fra un coniuge ed i parenti dell’altro coniuge: pertanto fra consuocere non sussiste alcun vincolo di affinità (si tratta di due persone fra loro estranee). Al Comune interpellato errano se asseriscono l’esistenza di un vincolo di affinità fra consuocere: in ogni caso l’opzione di assenza del vincolo di affinità nella dichiarazione di trasferimento di residenza va indicata e sottoscritta dal soggetto che trasferisce la residenza (non dall’addetto all’anagrafe). Se proprio si ha bisogno di aiuto nella compilazione del modulo, per evitare complicazioni, invece di riferire che il soggetto già residente e quello in procinto di trasferire la propria residenza sono consuocere, basterà affermare che soggetto già residente e soggetto, che si accinge a trasferire la propria residenza nella medesima unità abitativa in cui già risiede il primo, sono estranei.

Insomma, nel modulo di dichiarazione di residenza va indicato che con i componenti della famiglia anagrafica già residente nell’unità abitativa non sussistono rapporti di coniugio, parentela, affinità, adozione, tutela o affettivi.

La persona già residente dovrà confermare, sottoscrivendo un modulo ad hoc (modulo C) che sarà allegato alla dichiarazione di trasferimento di residenza, l’assenza di rapporti di coniugio, parentela, affinità, adozione, tutela o affettivi con il nuovo convivente, sottoscrivendo l’assenso alla costituzione di una nuova famiglia anagrafica, distinta dalla propria, presso l’unità abitativa che egli occupa.

Il che determinerà, da parte dell’ufficiale di anagrafe, la costituzione di due famiglie anagrafiche distinte (e due diversi nuclei familiari) conviventi al medesimo indirizzo.

Ne deriva che, ai fini ISEE, redditi percepiti e patrimoni detenuti dalle due consuocere non verranno cumulati.

10 Aprile 2021 · Genny Manfredi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Nucleo familiare ISEE con un pensionato inserito nella mia famiglia anagrafica al momento del trasferimento di residenza
In casa abitiamo io, mia mamma e un altra persona come ospite: questa persona ha fatto tempo fa il cambio di residenza al comune, ed è stato aggiunto nel nostro stato di famiglia. Premetto che con lui non ci sono rapporti di parentela o altro (non è sposato con mia mamma ecc.), ora quando faccio l'ISEE, il CAF mi dice che lo devo aggiungere nella DSU, cosi facendo ci fa aumentare di molto il reddito (è pensionato). Leggendo un po' su internet, trovo sempre la differenza tra stato di famiglia e nucleo familiare e di come molto spesso ci si ...

Trasferimento di residenza presso coniuge separato - E' possibile mantenere distinto il mio nucleo familiare da quello formato dal coniuge separato e da mia figlia?
Sono separato consensualmente da più di 10 anni con decreto del tribunale: attualmente ho residenza in un comune diverso da quello della mia ex moglie che vive con la figlia maggiorenne ed economicamente indipendente nell'appartamento di proprietà comune (al 50%). La nostra separazione è più formale che reale, in quanto condividiamo lo stesso lavoro e tra noi intercorrono ottimi rapporti di reciproca cordialità. Dovendo lasciare la casa in affitto dove ho l'attuale residenza, vorrei sapere se è possibile indicare la nuova residenza presso il mio precedente nucleo familiare, pur mantenendo nucleo familiare a sé e andando io ad abitare in ...

Convivo con mio figlio che però ha avviato la pratica di trasferimento di residenza - Quando potrò presentare una nuova DSU/ISEE?
Convivevo con la mia compagna in un alloggio popolare di cui lei risultava la sola assegnataria, la quale aveva due figli, avuti da precedente relazione. In seguito alla premorienza della mia compagna ho acquisito, in quanto convivente, il diritto a continuare ad alloggiare nell'appartamento e a poter subentrare nel contratto di locazione. I due figli risultano essere entrambi maggiorenni ed economicamente autosufficienti ma, nonostante non risieda effettivamente nell'alloggio popolare, la residenza di uno dei due risulta proprio nell'alloggio popolare stesso. A causa di ciò, e dovuto anche al fatto di non aver presentato l'ISEE per l'anno 2018, mi ritrovo ora ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Trasferimento di residenza presso la consuocera – Due consuocere sono fra loro affini o estranee?