Palestra privata richiede pagamento dopo due anni dalla cessazione del servizio


Vari siti riportano un anno come tempo di prescrizione per le iscrizioni a scuole e palestre private: il mio presunto debito risale a più di 2 anni fa e non ho mai ricevuto nessuna comunicazione se non quella odierna in cui mi veniva intimato di pagare.

Nonostante i vari siti riportino l’articolo 2955 come fonte per l’anno di prescrizione delle palestre, non ho rinvenuto nulla al riguardo sul codice civile. Vorrei capire se è una cosa del tutto inventata o c’è una fonte giuridica.

L’articolo 2955 del codice civile stabilisce, fra l’altro, che si prescrive in un anno il diritto degli insegnanti, per la retribuzione delle lezioni che si impartiscono a mesi o a giorni o a ore: dunque, nulla di inventato, se non l’assimilazione forzata, sulla quale dissentiamo completamente, del canone per l’accesso alla palestra e per l’utilizzo di macchinari, attrezzature e servizi ivi disponibili, al corrispettivo per l’insegnante che impartisce lezioni a mesi o a giorni o a ore.

Il diritto del gestore di esigere i canoni non versati da chi ha frequentato la palestra utilizzandone attrezzature e servizi si prescrive, a nostro parere, in un quinquennio.

Pertanto, comunicazione di diffida ad adempiere e messa in mora perfettamente valida se notificata al debitore inadempiente prima dello scadere del quinquennio rispetto alla data in cui ciascun canone avrebbe dovuto essere versato.

16 Ottobre 2020 · Annapaola Ferri



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Palestra privata richiede pagamento dopo due anni dalla cessazione del servizio