Palestra privata richiede pagamento dopo due anni dalla cessazione del servizio

Vari siti riportano un anno come tempo di prescrizione per le iscrizioni a scuole e palestre private: il mio presunto debito risale a più di 2 anni fa e non ho mai ricevuto nessuna comunicazione se non quella odierna in cui mi veniva intimato di pagare.

Nonostante i vari siti riportino l’articolo 2955 come fonte per l’anno di prescrizione delle palestre, non ho rinvenuto nulla al riguardo sul codice civile. Vorrei capire se è una cosa del tutto inventata o c’è una fonte giuridica.

L’articolo 2955 del codice civile stabilisce, fra l’altro, che si prescrive in un anno il diritto degli insegnanti, per la retribuzione delle lezioni che si impartiscono a mesi o a giorni o a ore: dunque, nulla di inventato, se non l’assimilazione forzata, sulla quale dissentiamo completamente, del canone per l’accesso alla palestra e per l’utilizzo di macchinari, attrezzature e servizi ivi disponibili, al corrispettivo per l’insegnante che impartisce lezioni a mesi o a giorni o a ore.

Il diritto del gestore di esigere i canoni non versati da chi ha frequentato la palestra utilizzandone attrezzature e servizi si prescrive, a nostro parere, in un quinquennio.

Pertanto, comunicazione di diffida ad adempiere e messa in mora perfettamente valida se notificata al debitore inadempiente prima dello scadere del quinquennio rispetto alla data in cui ciascun canone avrebbe dovuto essere versato.

16 Ottobre 2020 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Prescritto il credito esattoriale preteso con avviso di intimazione al pagamento inviato al debitore dopo cinque anni dalla notifica della cartella esattoriale
Il principio, di carattere generale, secondo cui la scadenza del termine perentorio sancito per opporsi o impugnare un atto di riscossione mediante ruolo, o comunque di riscossione coattiva, produce soltanto l'effetto sostanziale della irrevocabilità del credito, ma non anche la cosiddetta conversione del termine di prescrizione breve, eventualmente previsto, in quello ordinario decennale. Tale principio si applica con riguardo a tutti gli atti di riscossione mediante ruolo o comunque di riscossione coattiva di crediti degli enti previdenziali, ovvero di crediti relativi ad entrate dello Stato, tributarie ed extratributarie, nonché di crediti delle Regioni, delle Province, dei Comuni e degli altri ...

Recupero crediti mi richiede pagamento per rate insolute di un prestito del 1998 - Non è un po tardi?
Chiedo il vostro aiuto per capire meglio come poter agire per quanto riguarda una recente vicenda: qualche settimana fa, tornando a casa, ho trovato nella cassetta delle lettere un foglio, sul quale c'era l'invito di prendere urgentemente contatto con un determinato numero telefonico, per motivi che mi riguardavano. Da un primo controllo su internet tale numero risultava associato ad un'impresa edile, quindi chiamo e mi risponde una persona presentandosi con nome e cognome (lo stesso di uno dei soci dell'impresa edile associata al numero telefonico), dicendo di essere un esattore e chiedendomi il pagamento delle rate insolute di un finanziamento ...

Cessazione del servizio di fornitura telefonica
A luglio 2010 ho sottoscritto un contratto di fornitura telefonica secondo il quale in caso di cessazione del servizio, avrei dovuto pagare un contributo di disattivazione pari a 59 euro. Il mese scorso (dicembre 2011) ho deciso di recedere dal contratto inviando apposita raccomandata A/R. Proprio ieri mi è arrivata l'ultima fattura da pagare contenente appunto il contributo di disattivazione. La mia domanda è: il decreto Bersani del 2006 (divenuto poi legge) non aveva stabilito che tale contributo non doveva essere pagato anche se specificato nel contratto? Se è così, come mi consigliate di agire? (io vorrei pagare tutti gli ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Palestra privata richiede pagamento dopo due anni dalla cessazione del servizio