Pagamento debito dopo avviso di precetto

Argomenti correlati:

Dopo avviso di ingiunzione di pagamento ho ricevuto la notifica di precetto: Essendo ormai trascorsi i 10 giorni, ho chiesto un accordo per poter saldare il totale, evitando se possibile il pignoramento in busta paga.

Mi è stato detto che la notifica di pignoramento è stata spedita, mi hanno comunque dato altri 15 giorni entro i quali poter chiudere la posizione. Vorrei sapere se la notifica prosegue comunque il suo iter o se da parte della banca può esserci una “sospensione” in tal senso.

Il datore di lavoro dovrà comunque iniziare a trattenere la quota del 20%?

Se il creditore ha già individuato il datore di lavoro presso il quale pignorare la busta paga del debitore inadempiente, ben difficilmente accetterà un accordo stragiudiziale a saldo stralcio.

Se le hanno concesso una proroga di 15 giorni per saldare il conto, evidentemente la notifica dell’atto di pignoramento al datore di lavoro verrà sospesa: il creditore preferirà ottenere l’importo complessivamente a lui dovuto subito piuttosto che vedersi rimborsato il debito in rate mensili.

Qualora l’atto di pignoramento venisse notificato al datore di lavoro, quest’ultimo dovrà immediatamente accantonare il 20% della busta paga fino a quando il giudice non deciderà per l’assegnazione, decidendo sulla quota di prelievo effettiva dallo stipendio.

16 Gennaio 2020 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Mancato pagamento cartelle esattoriali – cosa è l'intimazione al pagamento o avviso di mora
Gli avvisi di intimazione (o "avvisi di mora") vengono inviati dall'Agente della Riscossione dopo che sia decorso un anno dalla notifica della cartella. In mancanza, l'Agente della Riscossione non potrebbe - decorso il detto anno - attivare le procedure esecutive. L'avviso di intimazione contiene: le generalità del destinatario dell'atto; il riferimento della cartella di pagamento; la descrizione dei tributi e degli oneri accessori dovuti dal cittadino. Dalla data di notifica dell'avviso di intimazione, il cittadino ha a disposizione 5 giorni di tempo per effettuare il pagamento di quanto dovuto. Trascorsi 5 giorni, l'Agente della Risossione potrebbe legittimamente agire in via ...

Precetto: scadono i dieci giorni concessi per il pagamento del debito ma io non possiedo nulla
Lunedì 30 Maggio 2016 scadono gli ultimi 10 giorni del precetto che la banca mi ha concesso per saldare il debito: purtroppo non posso pagare. Come mia proprietà ho solo la macchina. Per il resto l'abitazione dove vivo non è nè di mio marito, nè mia.I mobili sono datati 1987.I l debito è di 80 mila euro. Cosa mi porteranno via? ...

Agenzia Entrate Riscossioni pignora il conto corrente per un avviso di addebito INPS - Il tribunale sospende l'esecutività dell'avviso di addebito, ma il concessionario non libera le somme pignorate
A seguito dell'applicazione dell'articolo 48 bis del DPR 602/1973 sono state pignorate delle somme relative ad un avviso di addebito INPS, impugnato innanzi al tribunale ordinario sezione lavoro. A circa 10 giorni dal pignoramento abbiamo ottenuto la sospensione dell'esecutività dell'avviso di addebito, Tuttavia l'agenzia riscossioni non vuole liberare le somme. Come è possibile procedere? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pagamento debito dopo avviso di precetto