Pagamenti POS – Partono le multe dal 30 Giugno per chi rifiuta


Vorrei sapere quando partiranno le multe per i commercianti che rifiutano i pagamenti con il POS: nella mia città, nel sud italia, quasi tutti si ostinano con questa sgradevole pratica.

Cambierà qualcosa?

Il decreto legge 35 del 30 aprile 2022 ha anticipato dal 1 gennaio 2023 al 30 giugno 2022 l’applicazione delle sanzioni per commercianti e professionisti che non accettano pagamenti digitali tramite POS: il Codacons avverte però che le multe potrebbero essere aggirate con vari “escamotage”, quindi resta il dubbio sulla reale efficacia della misura prevista dal governo.

L’obbligo di consentire il pagamento tramite POS riguarda numerose figure professionali, dal barista all’ingegnere, dal falegname all’ambulante. In caso di rifiuto è prevista una sanzione base di 30 euro, alla quale si aggiunge il 4% dell’importo.

Ad esempio se la spesa è 500 euro, la multa sarà 50 euro. Le associazioni dei consumatori vigileranno sull’applicazione dell’obbligo, ma è necessaria una segnalazione da parte dell’utente.

Alcuni commercianti o professionisti potrebbero però adottare comportamenti scorretti per non usare il POS, come un importo minimo per il pagamento con carta di credito/debito.

Il Codacons sottolinea che le stesse disposizioni offrono alcuni escamotage legali per evitare la multa. Gli esercenti potrebbero, ad esempio, accettare pagamenti solo su un circuito oppure comunicare al cliente che ci sono problemi tecnici (POS guasto o assenza di connessione).

I commercianti affermano che il costo del POS è troppo elevato tra canone fisso mensile e commissioni per ogni transazione.

28 Giugno 2022 · Gennaro Andele



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pagamenti POS – Partono le multe dal 30 Giugno per chi rifiuta