Pace fiscale – La rottamazione delle cartelle esattoriali parte dalla data di invio della domanda o da quella di accoglimento?

In merito alla pace fiscale, vorrei sapere se le somme versate subito dopo la presentazione della domanda di ammissione, rientrano tra quelle utili per estinguere il debito in modalità agevolata o bisogna partire dal momento in cui viene accolta.

Potete aiutarmi?

Pace fiscale, la rottamazione delle cartelle parte dalla data di presentazione della domanda da parte del contribuente, e non dal giorno in cui viene accolta.

I pagamenti eseguiti dopo l’invio dell’istanza si considerano quindi pienamente rientranti tra quelli utili per estinguere il debito in misura agevolata.

Questo è quanto stabilito dalla Commissione Tributaria Regionale del Lazio, con la sentenza 1783/12/2021 riportata dal Sole24Ore del 7 aprile.

Per la CTR del Lazio, secondo quanto previsto dal decreto fiscale n. 193/2016 all’articolo 6, si considerano rientranti nella rottamazione delle cartelle esattoriali tutte le somme versate dopo aver presentato domanda.

La definizione agevolata produce effetti non dalla data di accoglimento dell’istanza da parte dell’agente della riscossione, ma al momento in cui il contribuente manifesta la propria volontà di adesione.

Nel caso di calcoli errati da parte dell’Agenzia delle Entrate Riscossione, il contribuente ha quindi diritto al rimborso o al ricalcolo del totale del debito dovuto, al netto di sanzioni ed interessi, tenuto conto di quanto già pagato.

La conclusione alla quale giunge la CTR del Lazio prende le mosse da quanto disposto dal comma 5, articolo 6, del decreto legge fiscale n. 193/2016, il quale prevede tra l’altro che, dopo la presentazione della dichiarazione di adesione alla definizione agevolata, sono sospese azioni esecutive, fermi amministrativi, ipoteche e procedure di recupero coattivo già avviate.

8 Aprile 2021 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

La rottamazione bis delle cartelle esattoriali » Nuova chance per i debitori non ammessi al beneficio o decaduti dalla possibilità offerta con la prima rottamazione del 2016 - Si possono adesso rottamare anche i debiti in riscossione coattiva affidati al concessionario dal 1 gennaio al 30 settembre 2017
Nuova chance per il debitore non ammesso al beneficio della prima rottamazione del 2016 per non aver pagato, nei termini, le rate di piani di dilazione in scadenza al 24 ottobre 2016 Relativamente ai soli carichi compresi in piani di dilazione in corso alla data del 24 ottobre 2016, per i quali il debitore non è stato ammesso alla definizione agevolata, a causa del mancato tempestivo pagamento di tutte le rate degli stessi piani scadute al 31 dicembre 2016, il medesimo debitore potrà estinguere il debito con la definizione agevolata, senza corrispondere cioè le sanzioni, gli interessi di mora e ...

Pace fiscale 2018 e bollo auto 2003 - Annullamento delle cartelle esattoriali fino a 1000 euro e definizione agevolata per la riscossione dei debiti esattoriali affidata a società concessionaria locale
Ho ricevuto un'intimazione di pagamento da parte della Soget (agenzia riscossione crediti) per un bollo auto del 2003 non pagato. L'intimazione è datata giugno 2019. L'ingiunzione risulta notificata nel 2006, iscritto a ruolo nel 2011 e notifica di pagamento 2015. In aggiunta risulta un provvedimento di fermo in atto per un'altra auto, demolita nel 2017. L'imposta è di euro 140. Mora più spese di notifica e riscossione sono di €75. Essendo in difficoltà economica con ISEE basso, l'agenzia mi ha proposto di presentare istanza per ottenere il massimo della rateizzazione per l'intero importo. Sono tenuta a pagare tutto l'importo? O ...

Rottamazione Cartelle Maxi Emendamento 2018 - Posso rottamare due lotti distinti di cartelle esattoriali?
Ho 9 cartelle Equitalia da pagare dal 2010 (imposte, camera di commercio e tarsu): vorrei aderire alla più nuova definizione agevolata (carichi pendenti dal 2000 al 30 settembre 2017). La mia domanda è: posso farlo in due tempi? ciò è a) da subito scegliere 5 cartelle per rottamarle e circa un mese dopo b) chiedere la rottamazione per le altre 4 cartelle? Se non scelgo tutte le cartelle in un primo momento, perdo il diritto a rottamare le altre 4? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pace fiscale – La rottamazione delle cartelle esattoriali parte dalla data di invio della domanda o da quella di accoglimento?