Nuovo digitale terrestre (DVB T2) – L’ennesima stangata per gli italiani?

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



In merito al nuovo digitale terrestre, il dvb t2, saremmo in molti a dover cambiare televisore o ad essere costretti ad acquistare un digitale terrestre esterno.

Insomma, quanto ci costerà questo scherzetto in termini economici?

Si profila un’ennesima stangata per i cittadini italiani: entro il 2022, infatti, cambierà il segnale di ricezione dei canali televisivi e si concluderà il passaggio dall’attuale digitale terrestre al nuovo standard denominato DVB-T2.

Un passaggio non indolore per le famiglie che dovranno cambiare televisore o decoder.

In base ad una stima elaborata saranno circa 10 milioni i televisori che risulteranno a quella data obsoleti e non in grado di ricevere il nuovo segnale.

Si imporrà dunque o un nuovo televisore o di un nuovo decoder il che darà vita ad una stangata per l’acquisto di un nuovo modello o dell’apposito decoder, già in vendita presso i negozi specializzati, il cui prezzo varia dai 30 ai 250 euro.

Le prime a partire, da settembre 2021, Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e le province di Trento e Bolzano per proseguire a scaglioni entro il 2022 con le altre regioni.

3 Febbraio 2020 · Giovanni Napoletano



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Nuovo digitale terrestre (DVB T2) – L’ennesima stangata per gli italiani?





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!