Notifica PEC valida se l’atto era indirizzato al destinatario che l’ha ricevuta ma l’indirizzario locale del gestore indica una corrispondenza diversa fra la casella PEC ed il suo titolare?


Posseggo da privato cittadino una email Pec che figura con il mio nome e cognome: ma andando sul sito del gestore dell’email Pec, risulta essere appartenente ad un nominativo diverso con tanto di codice fiscale non mio. Pertanto, le notifiche ricevute hanno valore?

Se l’atto allegato alla PEC riguarda il destinatario della PEC, la sua notifica è sicuramente valida: il gestore della casella PEC dimostrerà che nonostante l’errore di associazione del codice fiscale alla specifica casella PEC nell’indirizzario locale del gestore, l’indirizzario generale consultato dal mittente per la notifica mostrava la giusta associazione fra la casella di Posta Elettronica certificata e l’effettivo titolare.

16 Settembre 2021 · Chiara Nicolai



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Notifica PEC valida se l’atto era indirizzato al destinatario che l’ha ricevuta ma l’indirizzario locale del gestore indica una corrispondenza diversa fra la casella PEC ed il suo titolare?