Notifica di un atto a mezzo posta – Va spedito all’indirizzo anagrafico del destinatario


Devo inviare ad un mio parente raccomandata per comunicazione inerente a bene ricevuto in eredità: purtroppo non conosco indirizzo di residenza e domicilio. Sono a conoscenza del luogo di lavoro. Questa comunicazione da inviare con raccomandata posso inviarla presso luogo di lavoro? Inoltre vi è reato di privacy? Posso essere denunciato? Ha valore legale di notifica? Grazie

Se la comunicazione ha per oggetto una diffida ad adempiere che può presupporre l’avvio di un’azione legale da parte del mittente, in mancanza di un riscontro entro un prefissato periodo temporale, allora per la notifica deve essere previamente effettuata una ricerca anagrafica del destinatario finalizzata ad individuare il luogo in cui quest’ultimo risiede anagraficamente.

5 Aprile 2020 · Carla Benvenuto



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Notifica di un atto a mezzo posta – Va spedito all’indirizzo anagrafico del destinatario