Sterilizzazione dei contributi figurativi e da indennità di disoccupazione

A seguito di licenziamento dovrei fare 11 mesi di naspi prima di accedere alla pensione anticipata: potrei in alternativa riscattare 3 mesi di maggiorazione contributiva a seguito di invalidità e fare quindi 8 mesi di naspi e 3 mesi di contributi figurativi invalidità prima di accedere alla pensione anticipata. Quale delle 2 opzione è più vantaggiosa?

Inoltre i contributi naspi possono essere neutralizzati se dannosi ai fini dell’assegno pensionistico. Anche la maggiorazione contributiva può essere neutralizzata oppure no?

Se lei ha diritto al calcolo del rateo di pensione in base al sistema retributivo. la sterilizzazione dei contributi può riguardare fino ad un massimo di 260 settimane contributive riferite a periodi di rioccupazione con retribuzione inferiore o ad una disoccupazione indennizzata. Non vi è alcun limite invece alla neutralizzazione di contributi facenti riferimento a periodi figurativi di integrazione salariale o di contribuzione volontaria. Sempre a patto, tuttavia, che sia stato già maturato il requisito contributivo per la pensione anticipata.

In tale ipotesi, può senz’altro optare, potendo, per i tre mesi di contributi figurativi di invalidità da neutralizzare in sede di istanza di pensionamento.

17 Giugno 2020 · Antonio Scognamiglio

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?