Mutuo con inadempimento di alcune rate e accordo a saldo stralcio con la cessionaria del credito raggiunto e poi disconosciuto

Avendo perso il lavoro sia io che mia moglie non ho potuto pagare un annualità di mutuo, la suddetta annualità era formata da due rate grosse e due piccole ed io con sacrificio ho pagato quelle piccole, essendo indietro di un ammontare di euro 4200, la suddetta Banca ha passato il suo credito ad un agenzia recupero con cui il mio avvocato ha trovato un accordo che noi abbiamo sottoscritto, ma stranamente ricontattando il recupero crediti hanno risposto che la banca aveva rivoluto la pratica indietro, mi chiedo il perché?

Tengo a precisare che abbiamo pagato regolarmente per 16 e mezzo.O ggi sono andato in banca e mi hanno detto che a loro non risulta che abbiamo revocato l’incarico al recupero crediti, quest’ultimi invece sostengono che la banca gli ha revocato e per ora non lo vedono perché i sistemi non sono aggiornati, che devo fare?

Se la cessionaria del credito ha sottoscritto un accordo stragiudiziale a saldo stralcio deve rispettarlo e non può successivamente disconoscerlo.

Approfondisca la questione con l’avvocato che ha gestito l’accordo e pretenda di prendere visione del contratto sottoscritto.

21 Gennaio 2020 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Mediazione per decreto ingiuntivo - Offerta di un saldo stralcio al 58 per cento del credito residuo originario con rate di 100 euro/mese
Oggi ho partecipato alla mediazione per decreto ingiuntivo emesso da una banca nei miei confronti, per 12000 euro. Purtroppo mia madre, pensionata, è mia garante. Io sono nullatenente e disoccupata. La banca ha chiesto un saldo e stralcio di 6000€, che non abbiamo; allora il mio avvocato ha proposto un rientro di 7000€ in rata da 100€ mensili. È una mossa giusta? Lui è convinto non accetteranno. Io sono in dubbio. ...

Trattativa a saldo stralcio - La conoscenza del valore a cui è stato presumibilmente acquisito il credito dal soggetto cessionario
Stiamo per iniziare una trattativa per saldo e stralcio con 2 società di recupero crediti che hanno acquistato il credito originario da due banche con cui noi avevamo dei rapporti di lavoro (eravamo una SNC, soci marito e moglie). Dalla Crif abbiamo visto che la prima banca aveva un credito originario di € 29 mila euro e ha indicato crediti passati a perdita per € 15 mila, la seconda Banca aveva il credito originario di 89 mila euro e ha indicato crediti passati a perdita per € 77 mila. Volevamo capire se le banche hanno ceduto il credito per l'importo ...

Accordo transattivo a saldo stralcio raggiunto via sms e poi disatteso
Ho raggiunto, con una società di recupero crediti, attraverso l'addetto che gestiva la mia pratica, un accordo a saldo stralcio che prevedeva un acconto del 20% del debito originario e il rimborso del 50% dell'importo originariamente dovuto con un piano di rientro della durata di cinque anni (60 rate). In pratica mi era stato prospettato uno sconto del 70% sull'importo complessivamente dovuto ed una dilazione del 50% del debito in 60 rate mensili Per poter versare l'acconto ho chiesto la cessione del quinto dello stipendio. Ora però, la società disconosce l'accordo pretendendo un acconto del 50% ed il residuo in ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Mutuo con inadempimento di alcune rate e accordo a saldo stralcio con la cessionaria del credito raggiunto e poi disconosciuto