Mutuo richiesto da un cattivo pagatore non percipiente reddito – Rischio di compromettere il buon esito della concessione?


Io e il mio ragazzo stiamo pensando di chiedere un mutuo cointestato per l’acquisto della nostra prima casa. Lui lavora, mentre io sono disoccupata: anni fa, nel 2010, ho contratto un prestito, poi passato al recupero crediti nel 2012 che però non sono riuscita ad estinguere. C’e’la possibilità che andando a chiedere il mutuo, esca fuori questo problema anche essendo passati 10 anni?

La possibilità che il mutuo venga negato c’è, non solo per l’episodio del 2010 che potrebbe risultare essere ancora censito in qualche banca dati occulta di cattivi pagatori, ma soprattutto perché lei aspira a diventare mutuataria (sebbene in cointestazione) senza percepire alcun reddito (cosa certamente inutile e dannosa per l’esito della concessione).

31 Dicembre 2020 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Mutuo richiesto da un cattivo pagatore non percipiente reddito – Rischio di compromettere il buon esito della concessione?