ISEE socio sanitario per soggetto da ricoverare in RSA - E' necessaria una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) aggiuntiva per i nuclei familiari dei figli e del coniuge non conviventi del ricoverando

Dopo 8 mesi di degenza in ospedale finalmente hanno trovato un posto in una RSA, per mia madre con handicap 100% per demenza e totale inabilità: io sono vedova, vivo a 200 km da mia madre e mio fratello e convivo con un signore vedovo anche lui, e siamo sullo stesso stato di famiglia, ma non in famiglia di fatto.

Gli assistenti sociali mi hanno chiesto un ISEE familiare semplice nel quale devo presentare anche i redditi del mio compagno perché? Cosa centra lui nell'assistenza familiare di mia madre?

Sono disoccupata da un anno, ho solo la pensione di reversibilità con cui voglio aiutare mia madre a pagare una retta in convenzione che ci hanno prospettato. I redditi del mio compagno cosa c'entrano in tutto questo e quali documenti devo presentare agli assistenti sociali?

L'ingresso in struttura è imminente: si è liberato un posto ieri e tutti premono per questo ISEE. Ma quale?

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per l'individuazione dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), quando è finalizzata a stabilire se il soggetto (sua madre, nella fattispecie) ha diritto ad essere ospitato in una Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) a spese dello Stato, deve essere integrata con una componente aggiuntiva per il coniuge ed i figli, eventualmente non conviventi con il ricoverando.

Questo perché si vuole stabilire se il soggetto da ospitare ed i suoi familiari più stretti (figli e coniuge) sarebbero in grado di sostenere la retta di degenza, anche se in convenzione.

Ora, poichè l'ISEE del nucleo familiare di una figlia vedova, non convivente con la madre, è elaborato (generalmente, ma vi sono eccezione che, comunque nella fattispecie non ricorrono) sulla base di redditi e patrimoni di tutti i componenti inclusi nello stato di famiglia della figlia vedova non convivente, è questa la ragione per cui, nel modulo aggiuntivo, la figlia vedova non convivente con la madre da ricoverare in RSA è obbligata, comunque, ad indicare anche i redditi percepiti ed i patrimoni detenuti dal proprio compagno con cui convive. Questo, se vuole che la madre fruisca del contributo statale alla retta di degenza.

Il modulo DSU/ISEE aggiuntivo da compilare si indica come FC.4 (Foglio Componente numero 4).

4 gennaio 2020 · Rosaria Proietti

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

ISEE
isee socio sanitario

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca