Messa in mora trasmessa dalla PEC del creditore ad un normale indirizzo di posta elettronica non certificata del debitore


La messa in mora inviata dalla PEC del creditore all’indirizzo di posta elettronica non certificata del debitore equivale a missiva di posta ordinaria

Ho ricevuto da un recupero crediti una messa in mora per 77 euro: l’ hanno mandata da una PEC però sulla mia email normale non PEC). E’ valida questa notifica?

La comunicazione di messa in mora inviata dalla PEC del creditore all’indirizzo di posta elettronica non certificata del debitore ha la stessa valenza, ai fini della notifica, di un invio tramite Poste Italiane di una comunicazione non raccomandata.

E si capisce perché: per il tentato recupero di un credito di 77 euro non intendono rimetterci nemmeno un francobollo.

8 Agosto 2022 · Annapaola Ferri

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: 


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 186 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Messa in mora trasmessa dalla PEC del creditore ad un normale indirizzo di posta elettronica non certificata del debitore. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.