Matrimonio e debiti – Regime patrimoniale di separazione dei beni

Sono indebitato con Agenzia delle Entrate e con recupero crediti ed ho una compagna con cui ho due bimbe: la mia compagna ha la casa di proprietà intestata esclusivamente a lei, ora vorremmo sposarci in separazione dei beni.

La mia compagna, se ci sposassimo, rischia che i miei creditori possano rifarsi sulla sua casa? E se un domani lei ricevesse l’eredità dei suoi genitori rischia qualcosa?

Anche se vi sposaste in comunione dei beni, le proprietà acquisite prima del matrimonio da uno dei coniugi non potrebbero essere oggetto di ipoteca e/o espropriazione per debiti dell’altro coniuge contratti prima del matrimonio.

Anche in un regime patrimoniale di comunione dei beni, gli immobili acquisiti in eredità non rientrerebbero nella comunione.

Pertanto, allo stato, non sussistono problemi all’unione in matrimonio fra un debitore nullatenente ed una proprietaria di immobile: attenzione però, anche la separazione dei beni non tutela le proprietà del coniuge non debitore per debiti futuri contratti dal debitore nullatenente e riconducibili al soddisfacimento di esigenze familiari (evasione di tributi, ad esempio).

17 Febbraio 2020 · Rosaria Proietti

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Debiti del coniuge in regime di separazione dei beni
Sono coniuge in regime di separazione dei beni dal giorno del matrimonio: abitiamo in affitto da anni e il contratto è intestato a mio marito. Ultimamente non ci è più possibile adempiere alle obbligazioni. Il proprietario di casa può rifarsi anche sul mio patrimonio? E se si, in che limiti? ...

Per conservare la casa è necessario che sua moglie ne fosse già proprietaria prima di sposarsi. Oppure, che la casa sia stata acquistata dopo il matrimonio, ma con un regime di separazione dei beni annotato sull'atto di matrimonio
Inutile andare a spaccare il capello per individuare le conseguenze in relazione alle ipotesi che lei formula. Seguiamo un altro approccio. Una cosa è lavorare in nero, l'altra è aprire partita IVA e fatturare. Non è necessario che sia un esperto a dirglielo. Alla scadenza dei termini per la dichiarazione dei redditi basterà un piccolo click di un qualsiasi funzionario e, dagli incroci di routine, il suo nome verrà fuori con tanto di conteggio dell'IRPEF e dell'IVA non pagata, ed aggiungerei, purtroppo, anche dei contributi previdenziali INPS dovuti alla gestione separata (circa il 27% sul reddito). Gli importi saranno iscritti ...

Casa intestata solo al marito in regime di separazione dei beni - pignorabilità del bene in presenza di debiti della moglie
Ho debiti con Equitalia e banche, sono sposata in regime separazione di beni, ma abbiamo acquistato casa con mutuo, il mutuo è intestato ad entrambi ma la casa solo a mio marito. La casa può essere pignorata? E' anche prima casa. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Matrimonio e debiti – Regime patrimoniale di separazione dei beni