Decadenza rateizzazione Agenzia delle Entrate Riscossione (AdER) per inadempimento


La decadenza per inadempimento del debitore si concretizza a fronte del mancato pagamento di un diverso numero di rate, anche non consecutive





Ho alcune rateizzazioni in corso: da alcuni mesi tuttavia non ho più potuto pagare per mancanza di fondi. Quali sono le conseguenze del mancato pagamento? se il piano di rateizzazione decade posso richiederne un altro?

Eventuali soluzioni possibili?

La decadenza per inadempimento del debitore si concretizza a fronte del mancato pagamento di un diverso numero di rate, anche non consecutive, in ragione della data di presentazione dell’istanza. Più precisamente:

– Per le rateizzazioni in essere all’8 marzo 2020 (21 febbraio nel caso di soggetti residenti nella cosiddetta ex “zona rossa”), la decadenza si concretizza al mancato pagamento di 18 rate anche non consecutive (come previsto dal “Decreto Fiscale”);
– Per le rateizzazioni concesse dopo l’8 marzo 2020 e richieste fino al 31 dicembre 2021, la decadenza si concretizza al mancato pagamento di 10 rate anche non consecutive (come previsto dal “Decreto Ristori”);
– Per le rateizzazioni presentate e concesse successivamente al 1° gennaio 2022, la decadenza si concretizza al mancato pagamento di 5 rate anche non consecutive;
– Per le rateizzazioni presentate dal 16 luglio 2022, la decadenza si concretizza al mancato pagamento di 8 rate anche non consecutive.

In caso di decadenza per inadempimento del debitore:

– Per i piani di rateizzazione richiesti prima del 16 luglio 2022 è possibile essere riammessi all’istituto della rateizzazione solo dopo aver regolarizzato l’importo delle rate scadute, calcolate alla data di presentazione della nuova richiesta di rateizzazione;
– Per i piani di rateizzazione richiesti dal 16 luglio 2022 i carichi non potranno essere nuovamente rateizzati.

La decadenza dal beneficio della rateizzazione di uno o più carichi non preclude la possibilità di chiedere la dilazione del pagamento di carichi diversi da quelli per i quali è intervenuta la decadenza.

Una volta decaduta la rateizzazione del debito esattoriale, riprendono le azioni esecutive a carico del debitore inadempiente (pignoramento ed espropriazione, iscrizioni di ipoteca su beni immobili e di fermo amministrativo sui beni mobili registrati).

13 Marzo 2023 · Paolo Rastelli


Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse » Decadenza rateizzazione Agenzia delle Entrate Riscossione (AdER) per inadempimento. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.