Mancata radiazione al PRA da parte del rottamatore

Ho letto con interesse l’articolo qui linkato: anche io ho un problema simile in quanto il 30 maggio mi sono avvalso di un intermediario per fare rottamare il mio veicolo e, il 9 giugno mi è stato rilasciato il certificato di rottamazione. Purtroppo, alla data odierna, non risulta ancora la trascrizione al PRA e, L’ACI, da me interpellato, si è “chiamato fuori”.

Nell’articolo si parla di presentare un esposto ai “competenti organi di polizia”. Cosa si intende per “competenti organi di polizia”? Polizia, Carabinieri, Municipale, GdF?

Con la querela, da presentare entro 3 mesi dal giorno in cui si ha notizia del fatto che costituisce il reato (nella fattispecie la truffa), la persona che ha subito un reato (o il suo legale rappresentante) esprime la volontà che si proceda per punire il colpevole.

E’ prevista dagli articoli 336 e 340 del codice di procedura penale e riguarda i reati non perseguibili d’ufficio.

Non ci sono particolari regole per il contenuto dell’atto di querela, ma è necessario che, oltre ad essere descritto il fatto-reato, risulti chiara la volontà del querelante che si proceda in ordine al fatto e se ne punisca il colpevole.

Attenzione però: conviene farsi assistere da un avvocato ed accertare preliminarmente la sussistenza effettiva del reato, per non rischiare che la controparte agisca poi, legalmente, per diffamazione e richiesta di risarcimento danni contro il querelante. Ad esempio, potrebbe accadere che il soggetto abilitato ed incaricato di rottamare il veicolo abbia correttamente adempiuto ai propri obblighi ma la radiazione dal PRA non abbia potuto avere luogo perchè il veicolo risultava gravato da iscrizione di fermo amministrativo.

La querela va presentata presso un qualsiasi commissariato di Polizia di Stato o stazione dei Carabinieri: saranno poi le forze dell’ordine a trasmettere il fascicolo all’Autorità Giudiziaria competente per le conseguenti iniziative di legge.

17 Luglio 2020 · Rosaria Proietti

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Eredità devoluta al minore » Le conseguenze della mancata redazione dell'inventario da parte dei genitori
Il nostro ordinamento prevede che, nel caso di eredità cui sia chiamato un minore, il legale rappresentante (di norma i genitori congiuntamente o il genitore esercente la relativa responsabilità sul figlio) possa - non debba - accettarla o rinunciarvi; in caso sia di accettazione sia di rinuncia sarà necessaria l'autorizzazione del giudice tutelare ex art. 320 del codice civile. Nel caso di accettazione, essa deve essere necessariamente fatta con beneficio di inventario ai sensi dell'articolo 471 del codice civile, norma protettiva che, attraverso l'obbligo di accettazione col beneficio di inventario, impedisce, compiuto l'inventario, l'effetto della confusione tra i patrimoni dell'erede ...

Rottamazione auto: demolitore non provvede alla trascrizione al PRA della radiazione - Cosa fare?
A seguito di un incidente stradale, ho portato la mia auto ad un centro raccolta veicoli a motore per effettuare la rottamazione: mi è stato rilasciato il certificato di rottamazione con cui il demolitore si impegna a demolire il mezzo e a far radiare l'auto dal PRA entro trenta giorni. Successivamente, mi arriva a casa il foglio di mancanza di pagamento del bollo. Così, dato che durante il periodo tributario l'auto era stata rottamata da tempo, mi sono attivato per ottenere il foglio di radiazione ai fini dell'esenzione del tributo. Con mia grande sorpresa, però, ho scoperto che il veicolo ...

Bollo auto – termini di prescrizione per accertamenti e radiazione d'ufficio
Il termine entro cui va in prescrizione il diritto dell'amministrazione al recupero delle tasse automobilistiche non corrisposte é il terzo anno successivo a quello in cui doveva avvenire il versamento. La tassa automobilistica dal 01/01/1999 é stata attribuita alle Regioni, le quali però possono modificarla molto limitatamente e non possono con leggi regionali prorogarne i termini di prescrizione. La legge finanziaria 2003 (27 dicembre 2002, numero 289) ha dato la possibilità alle regioni di aderire al condono fiscale, fino all'anno 2002. Le regioni che vi hanno aderito, hanno fatto slittare i termini di prescrizione di 2 anni. In linea generale, ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Mancata radiazione al PRA da parte del rottamatore