In qualità di erede posso effettuare ispezione catastale e bancaria per mio padre defunto?

Avrei due quesiti da porvi: 1) è deceduto recentemente mio padre, e per verificare il patrimonio immobiliare, ho fatto una visura gratuita online, dalla quale risulta la dicitura codice fiscale non censito in catasto. Io sono al corrente che fosse cointestatario, assieme a mia madre che è in vita, di una casa e di un terreno agricolo. Infatti, inserendo il codice fiscale di mia madre, lei risulta titolare di un immobile. La ragione potrebbe essere che non essendo più in vita mio padre, non risulti alcuna intestazione di beni? Oppure deve sempre risultare il possesso di beni immobiliari finchè non subentrano gli eredi? Io ho chiesto direttamente a mia sorella (anche se i nostri rapporti non sono idilliaci) e mi è stato risposto che l'immobile è intestato a tutti e due i nostri genitori, ma ora mi sorgono dei dubbi.

2) Hanno chiesto copia dei miei documenti, per la successione bancaria. Ho chiamato la banca che mi ha detto che, essendo mia sorella cointestataria del conto (a mia insaputa) può chiedere qualsiasi documento o estratto conto, ho chiesto spiegazioni a mia sorella che trovando varie scuse, non mi fa vedere il saldo dello stesso, asserendo che non ci sono soldi e che quei pochi che ci sono non basteranno nemmeno a coprire le spese del funerale. Cosa posso fare io ora? Posso andare in banca e chiedere gratuitamente di consultare il conto corrente? Anche per sapere che fine hanno fatto in questi anni i risparmi dei miei genitori?

Se la visura è stata effettuata inserendo il codice fiscale corretto del defunto, se suo padre è deceduto recentemente e se non ancora è stata aperta la successione la risposta all'ispezione online gratuita del tipo codice fiscale non censito in catasto significa semplicemente che suo padre non risulta essere proprietario di immobili.

Cambi risorsa per l'accesso on line al catasto, ricontrolli il codice fiscale che immette e se l'esito negativo persistesse, proceda con una visura ai registri immobiliari, anche a pagamento, approccio sicuramente più affidabile della visura catastale.

L'erede (o il coerede) subentra nella stessa posizione del de cuius contitolare del rapporto di conto corrente: all'erede, pertanto, non può essere eccepito il diritto alla riservatezza di eventuali altri cointestatari (sua sorella).

Il diritto di accedere alla documentazione bancaria riconosce al cliente, a colui che gli succede a qualunque titolo e a chi gli subentra nell'amministrazione dei suoi beni, la facoltà di ottenere copia di atti o documenti bancari (sia che essi contengano dati personali relativi all'interessato, sia nel caso che ciò non accada).

Ma, per essere considerato erede del de cuius e poter accedere all'estratto del conto corrente cointestato al defunto, lei deve prima accettare l'eredità, anche con beneficio di inventario, e quindi l'ispezione bancaria va effettuata dopo aver perfezionato la pratica di successione.

10 novembre 2017 · Annapaola Ferri

Altre discussioni simili nel forum

conto corrente cointestato

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca