ISEE universitario per studentessa orfana di madre divorziata il cui padre superstite si limita a versare assegno di mantenimento stabilito dal giudice e non intende collaborare per fornire i dati reddituali e patrimoniali necessari

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Purtroppo si è verificata una situazione spiacevole riguardante l’isee universitario di una ragazza di 28 anni e della sorella di 26: queste due ragazze nell’estate del 2020 hanno perso la madre, la quale si occupava di richiedere ogni anno l’ISEE universitario. Il padre delle ragazze aveva divorziato dalla madre più di 15 anni fa, cambiando residenza ed una sentenza lo obbliga al mantenimento delle figlie, le quali vivono in una casa di proprietà della nonna paterna. Purtroppo, dopo il 2020 non avevano la testa per chiedere l’ISEE e quindi l’università le ha inserite in ultima fascia, la più costosa per le tasse. Quando era in vita la madre, l’isee era basso ed erano esentate dal pagare qualunque tassa, oltre a quella minima regionale. Capirete che ora l’esborso è davvero notevole. Ad ogni modo, la sorella di 28 anni vorrebbe richiedere l’isee universitario ma il problema riguarda il padre che divorziò e cambiò residenza più di 15 anni fa. Le ragazze non lavorano, sono iscritte all’università e percepiscono RdC (dato che la madre non è più in vita) e mantenimento dal padre. Vorrei sapere se è possibile avere un ISEE universitario senza chiedere al padre alcun documento (a parte il codice fiscale calcolabile, dato che i rapporti non sono mai stati pacifici). Mi spiego meglio: se la sorella di 28 anni ora risulterà come dichiarante (prima lo era la madre), è possibile avere un ISEE universitario senza dover chiedere nulla al padre? La situazione di fatto tra le figlie ed il padre non è delle migliori. Il nucleo familiare, negli scorsi ISEE universitari, comprendeva solo la madre divorziata e le due figlie, dato che avevano anche la stessa residenza. Ora la madre è morta ma il padre conduce una vita sua, dando solo il mantenimento alle figlie. Sarebbe ingiusto pretendere che le figlie debbano chiedere la DSU di un padre assente, che è condannato dalla sentenza del divorzio a pagare il mantenimento e che non ha bontà per loro. Se l’INPS vuole la DSU del padre (divorziato, che versa l’assegno e non ha residenza con loro) lui non vuole darla come si fa? Le sorelle sono costrette a non poter avere un ISEE universitario per il loro nucleo familiare di sole 2 ragazze? Il genitore che è ancora in vita versa un mantenimento che non permette di arrivare alla soglia di autonomia dello studente. Grazie per l’attenzione e mi scuso per la pesantezza, ma la situazione è davvero strana.

Se il genitore divorziato superstite versa regolarmente l’assegno di mantenimento fissato, a suo tempo, dal giudice del divorzio a favore delle figlie, non sarà possibile rivolgersi ai servizi sociali del Comune di residenza delle studentesse per chiedere l’accertamento dell’assenza di rapporti affettivi ed economici fra padre e figlie, l’unico documento che consentirebbe poi alle studentesse di escludere il genitore dal nucleo familiare di riferimento della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) finalizzata al calcolo dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) per l’Università (ISEEU).

4 Gennaio 2022 · Genny Manfredi



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic ISEE universitario per studentessa orfana di madre divorziata il cui padre superstite si limita a versare assegno di mantenimento stabilito dal giudice e non intende collaborare per fornire i dati reddituali e patrimoniali necessari





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!