DSU/ISEE per ragazza madre convivente con un nuovo compagno mentre il padre del bambino versa periodicamente assegno di mantenimento a favore del figlio non convivente





Il padre non convivente del beneficiario minore, quando versa assegno di mantenimento al minore, è escluso dal nucleo familiare del figlio





Ho un figlio minorenne e convivo con il mio compagno (non è il padre del bambino), abbiamo tutti e tre la stessa residenza ed entrambi siamo lavoratori dipendenti: il padre del bambino ha due figlie e convive con la sua compagna, e mi versa un mantenimento mensile per il bambino (affido condiviso).
Per il calcolo ISEE ai fini dell’assegno universale e/o eventuali agevolazioni per il bambino (es. mensa scolastica) – quali redditi si prendono in considerazione?
Mi risulta che il padre avendo figli e versando il mantenimento non venga preso in considerazione, mentre il reddito del mio compagno?

Cominciamo innanzitutto col chiarire che la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per il calcolo dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente dipende unicamente dal nucleo familiare di chi richiede l’ISEE e dal beneficiario (nella fattispecie un minorenne), ma non è in alcun modo correlato alla tipologia del beneficio a cui si intenderebbe accedere (nella fattispecie l’assegno universale per il figlio minore).

Nella situazione esposta, il padre del beneficiario minore, poiché versa assegno periodico di mantenimento a favore del figlio in affido condiviso, è escluso dal nucleo familiare del figlio. Naturalmente, partiamo dal presupposto che il padre del bambino in affido condiviso possa dimostrare, con gli attestati di accredito di bonifico bancario, il mantenimento periodico. Oppure che la madre possa dimostrare di aver ricevuto l’assegno di mantenimento periodico, attraverso, ad esempio, l’esibizione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno di imposta in cui il mantenimento è stato erogato dal padre.

Ferme le condizioni appena indicate, e ipotizzato che l’attuale compagno convivente della ragazza madre sia elencato nel medesimo stato di famiglia della ragazza madre, il nucleo familiare di riferimento della ragazza madre richiedente ISEE sarà formato dalla madre richiedente stessa, dal compagno attuale e dal bambino in affido condiviso. Tanto premesso l’ISEE del nucleo familiare sarà influenzato dal reddito percepito e dall’eventuale patrimonio detenuto dall’attuale compagno convivente.

Ricordiamo che due soggetti residenti nella medesima unità abitativa (ovvero conviventi), fra i quali non intercorrono vincoli di parentela o affinità, oppure rapporti affettivi esplicitamente dichiarati, possono avere stati di famiglia diversi (e, generalmente, appartenere a nuclei familiari diversi).

29 Dicembre 2021 · Roberto Petrella


Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Se il post ti è sembrato interessante, condividilo con Whatsapp

condividi su Whatapp

    

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » DSU/ISEE per ragazza madre convivente con un nuovo compagno mentre il padre del bambino versa periodicamente assegno di mantenimento a favore del figlio non convivente. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.