Prestazioni socio sanitarie e componente aggiuntiva per i figli nel calcolo dell’ISEE del richiedente

Argomenti correlati:

Stiamo facendo le pratiche per ricoverare mia madre in una struttura di Residenza Socio Sanitaria Assistenziale (RSSA): la cosa che non mi è chiara è che ovunque trovo che i figli non devono partecipare alle retta, ma perché allora viene chiesto anche il loro ISEE?

Per le prestazioni agevolate rivolte a persone di maggiore età, ed in particolare per le sole prestazioni erogate in ambiente residenziale a ciclo continuativo (ricoveri presso Residenze Socio Sanitarie Assistenziali RSA o RSSA), si tiene conto anche della condizione economica dei figli del beneficiario non inclusi nel nucleo familiare, integrando l’ISEE di una componente aggiuntiva per ciascun figlio.

Lo Stato sostiene il costo della retta per il ricovero del richiedente presso strutture RSSA ponendo l’onere a carico della collettività, e lo scopo di includere nel nucleo familiare del richiedente la prestazione sociale anche i figli non inclusi nel suo stato di famiglia è appunto quello di riservare il contributo ai soggetti economicamente più bisognosi, ai soggetti cioè i cui figli, sebbene non facenti parte del nucleo familiare del richiedente, non sarebbero in grado di sostenere il costo per il ricovero in RSSA del proprio genitore.

30 Aprile 2019 · Genny Manfredi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

ISEE e genitori non coniugati e non conviventi - Dubbio su calcolo della componente aggiuntiva se il genitore non convivente con i figli minorenni risiede all'estero
Devo presentare l'isee minorenni ma ho un dubbio: Il mio nucleo è composto da me stessa e dai miei due figli minorenni, non capisco se devo considerare anche i redditi e i patrimoni del mio ex compagno (non siamo mai stati sposati), padre dei miei figli, in quanto non vive più con noi. Si è infatti trasferito in Svizzera ed è iscritto all'aire. ...

ISEE socio sanitario per soggetto da ricoverare in RSA - E' necessaria una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) aggiuntiva per i nuclei familiari dei figli e del coniuge non conviventi del ricoverando
Dopo 8 mesi di degenza in ospedale finalmente hanno trovato un posto in una RSA, per mia madre con handicap 100% per demenza e totale inabilità: io sono vedova, vivo a 200 km da mia madre e mio fratello e convivo con un signore vedovo anche lui, e siamo sullo stesso stato di famiglia, ma non in famiglia di fatto. Gli assistenti sociali mi hanno chiesto un ISEE familiare semplice nel quale devo presentare anche i redditi del mio compagno perché? Cosa centra lui nell'assistenza familiare di mia madre? Sono disoccupata da un anno, ho solo la pensione di reversibilità ...

Deduzione spese sanitarie sostenute dal disabile durante la permanenza in una RSA privata
Mio zio, disabile con legge 104/1992, verrà ricoverato in una residenza sanitaria assistenziale (RSA) privata e non convenzionata ASL. La parte di costi relativa alle spese sanitarie che andrà a sostenere potranno essere recuperate nel 730 anche se la struttura è privata? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Prestazioni socio sanitarie e componente aggiuntiva per i figli nel calcolo dell’ISEE del richiedente