Assegno unico e universale per madre convivente con due figli minori


Argomenti correlati:

Sono un padre naturale di due minori uno di 4 anni l’altro di 7 con disabilità: la mamma non lavora ed è residente anagraficamente e di fatto con la madre.
In qualità di genitore naturale non convivente fino allo scorso anno venivo integrato nell’ISEE della mia ex compagna. 

Da ottobre con ordinanza del tribunale dei minori vengono collocati presso la madre e ai bambini devo corrispondere 200 euro ciascuno. 

Come già a Novembre mi avevate confermato quest’anno non dovrò essere inserito nell’ISEE della mia ex compagna in quanto un’ordinanza ha stabilito il collocamento dei minori con la madre e gli assegni da di mantenimento da versare ai bambini.

Chi deve presentare la domanda di assegno unico? Tenuto conto che sono solamente io che lavoro?

Devo aspettare che la mamma faccia l’isee e me lo consegni e poi io posso fare domanda di assegno unico per poi fargli versare a lei? ( in qualità di genitore convivente) oppure è lei stessa che deve fare l’isee e richiedere all’INPS l’assegno unico facendo riferimento al lavoro del padre dei minori?

Nella situazione esposta, il padre naturale non convivente, versando assegni di mantenimento per i due figli minori, non contribuisce in alcun modo all’ISEE del nucleo familiare formato esclusivamente dalla madre, dai due minori conviventi con la madre e dalla nonna di questi ultimi.

La domanda va presentata direttamente dalla madre convivente con i minori (l’assegno si dice unico perché è garantito a tutte le famiglie con figli a carico residenti e domiciliate in Italia, anche se prive di reddito). Quindi, il fatto che il padre sia un lavoratore dipendente del Ministero del Tesoro non è più rilevante.

Dal primo gennaio 2022 è possibile presentare la domanda per l’assegno unico e universale tramite il servizio INPS online (oppure rivolgendosi ad un patronato). La prestazione sarà pagata a partire da marzo e andrà a sostituire le altre prestazioni e detrazioni per figli a carico.

3 Gennaio 2022 · Roberto Petrella



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?