ISEE 2021 e mutuo ipotecario rifinanziato per la casa di abitazione del nucleo familiare


Argomenti correlati:

Nel redigere l’isee 2021, riferito ai redditi e patrimoni 2019, ho un forte dubbio nella sezione relativa al mutuo residuo dell’immobile di residenza del nucleo familiare; nel febbraio 2019 ho rifinanziato il precedente mutuo ipotecario sul medesimo immobile, aggiungendo di fatto una quota economica; la quota del nuovo mutuo residuo al 31 dicembre 2019 , sarà così più alta come riportato nel rendiconto della banca, rispetto al mutuo dichiarato nella situazione patrimoniale dell’isee anno 2020. Posso assumere quindi per buone le informazioni della banca o secondo voi devo provvedere a scorporare la quota rifinanziata come si procede per la dichiarazione 730?

L’articolo 5 (indicatore della situazione patrimoniale), comma 2, del DPCM 159/2013 stabilisce che nella Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) finalizzata al calcolo dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalete (ISEE) 2021, per i nuclei familiari residenti in abitazione di proprietà, va riportato il valore della casa di abitazione ai fini IMU al netto del mutuo residuo al 31 dicembre 2019.

Nient’altro, nessun riferimento a scorpori o fusioni. Utilizzi senz’altro il prospetto fornito dalla banca relativo al piano di ammortamento per l’anno 2019.

5 Febbraio 2021 · Annapaola Ferri



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic ISEE 2021 e mutuo ipotecario rifinanziato per la casa di abitazione del nucleo familiare